La storia di Lunita, abbandonata con la sua sedia a rotelle

Lunita è stata abbandonata perché la sua famiglia non voleva più prendersi cura di lei. La sua storia è commovente...

Home > Animali > La storia di Lunita, abbandonata con la sua sedia a rotelle

Amiamo così tanto gli animali, che alcune storie, ci lasciano un segno indelebile nel cuore. Proprio come quella di questo cane di nome Lunita. E’ stata trovata abbandonata in Argentina, persa nella sua disabilità. Un cane problematico, non sempre ci rende la vita facile e c’è, chi da codardo, preferisce abbandonarlo, che rendergli la vita migliore e dargli l’amore vero di cui ha bisogno.

la-storia-di-lunita6

Lunita è stata lasciata, in una normale mattina, sotto il sole cocente, legata fuori ad un parrucchiere. Quando è stata trovata, la povera cagnolina, giaceva a testa in giù, contro il marciapiede, spaventata. Nella parte inferiore del suo fragile corpicino, aveva una sedia a rotelle e indossava un pannolino. Accanto a lei avevano lasciato anche alcuni oggetti personali, tra cui un pacco di pannolini. Chiunque l’avesse abbandonata, aveva ben pensato di lasciare l’occorrente per chiunque avesse avuto un po’ pena di lei. Non solo, aveva lasciato anche un biglietto, su cui aveva scritto il suo nome, la sua età e spiegato che non poteva più prendersene cura. Il proprietario del negozio di parrucchiere, non appena ha notato la sua presenza, ha subito avvertito la “LUBA Salta”, l’associazione animalista del posto. Due volontari sono andati sul posto e, alla vista di Lunita, sono rimasti sconvolti. La scena era molto triste, la poveretta era sul marciapiede, incapace di muoversi, non aveva cibo né acqua, indossava un pannolino e il suo aspetto implorava aiuto. Molti passanti dichiararono che l’avevano vista più volte tremare e cercare di fuggire, non appena qualcuno tentasse di avvicinarsi a lei, ma per via di quella catena, aveva rischiato di farsi molto male. I volontari l’hanno subito presa e portata al loro rifugio.

la-storia-di-lunita

La sua storia si è presto diffusa e dopo qualche giorno, una famiglia si è presentata alla struttura, con l’intento di adottarla.

la-storia-di-lunita1

Purtroppo, quelle persone non erano ben informata sulla cura di un cane disabile e ciò ha portato a Lunita a sviluppare una grave infezione del tratto urinario. Il veterinario, dopo un controllo, le ha diagnosticato una grave infezione da stafilococco a seguito di un’infestazione da acari.

la-storia-di-lunita3

Lunita è stata portata in una nuova famiglia adottiva in un altro stato, che si è impegnata a portarla a visite costanti dal veterinario e alla somministrazione di medicine quotidiane. Grazie al suo desiderio di vivere e all’attenzione ricevuta, è riuscita a recuperare peso e a rimettersi in salute. Ciò è stato possibile anche grazie alle donazioni, che sono arrivate da ogni parte del mondo.

Lo scorso 15 giugno. Lunita ha compiuto 11 anni. Guardate la foto di seguito:

la-storia-di-lunita2

Purtroppo, dopo poco tempo, le sue condizioni sono peggiorate ed è stata ricoverata in terapia intensiva. Il successivo 8 luglio, Lunita ha chiuso gli occhi per sempre. E’ morta felice, amata e dopo aver vissuto una vera vita.

la-storia-di-lunita4

“Mi sento come se una parte della mia anima fosse morta. Non la dimenticherò mai e quanto significasse per me. Ha cambiato la mia vita per sempre. Come l’abbiamo amata!” le parole del suo papà umano.

la-storia-di-lunita5

Vi lasciamo ad un suo bellissimo video:

RIP Lunita!

Leggete anche: “Ora corri nelle praterie del paradiso”, è così che la sua famiglia saluta Dylan