Il caracal addomesticato Pumbaa

La storia di Pumbaa, un gatto selvatico che ormai non vuole più stare senza i suoi umani

Sebbene il suo aspetto incuta paura, il caracal Pumbaa è ormai addomesticato e non vuole più restare solo: ecco le foto del bellissimo felino

Oggi non vogliamo raccontarvi nessuna storia strappa lacrime di qualche abbandono o salvataggio. Piuttosto, abbiamo deciso di raccontarvi di Pumbaa, un meraviglioso esemplare di gatto selvatico, che ha deciso di abbandonare la sua vita in natura per accasarsi insieme ad una famiglia lettone, che gli ha aperto la porta di casa.

Il caracal addomesticato Pumbaa
Credit: pumbacaracal -Instagram

Iniziamo parlandovi proprio di Pumbaa. Lui è un bellissimo esemplare di gatto selvatico. O, per meglio dire, di caracal. Il caracal sono gatti selvatici, una specie di lince, originari dell’Africa, del Medio Oriente, dell’Asia centrale e di alcune parti dell’Asia meridionale.

Ha una statura media, può arrivare fino a 50 cm di altezza e un peso di 14 chilogrammi. La sua caratteristica sono delle lunghe e appuntite orecchie nere.

Questo è un animale palesemente selvatico, che non ama molto condividere cose e spazi con altri individui, soprattutto se questi sono umani. Tuttavia, in Lettonia, è capitato un episodio abbastanza insolito. Già, perché in quel paese è consentito avere un caracal come animale domestico.

Deniss Jegorovs, un ragazzo lettone di 18 anni, e la sua famiglia, hanno deciso di accogliere in casa uno di questi bellissimi animali.

Nonostante non manchi a volte di dimostrare a tutti i suoi istinti selvaggi, l’enorme appetito e la tendenza a voler scappare, Pumbaa è diventato un gatto affettuoso a cui non piace stare da solo.

Si è sentito ben voluto a casa di Deniss e ha deciso che quella doveva essere anche la sua tana, per sempre.

Come si comporta Pumbaa con i suoi umani e con i suoi fratelli felini?

Il caracal addomesticato Pumbaa
Credit: pumbacaracal -Instagram

Il felino si è trovato così bene nella sua nuova casa, che ormai non vuole più restare da solo. Qualche volta, ha raccontato Deniss, è riuscito a scappare, ma poi è sempre tornato, perché in fondo lì si trova bene e perché vuole davvero bene a quelle persone.

Il caracal addomesticato Pumbaa
Credit: pumbacaracal -Instagram

Pumbaa ha due fratelli gatti, un Maine Coon e un British Shorthair, con i quali condivide la maggior parte del tempo durante le giornate. La sua famiglia ammette che Pumbaa sibila nervosamente contro di loro molte volte per qualche motivo, ma alla fine gli piace strofinarsi i piedi e dormire su di loro.

Problemi di scarafaggi, formiche e altri insetti? Ecco una soluzione naturale

Problemi di scarafaggi, formiche e altri insetti? Ecco una soluzione naturale

Per i rumori in casa del cucciolo donna invia lettera di scuse e i vicini rispondono così

Per i rumori in casa del cucciolo donna invia lettera di scuse e i vicini rispondono così

Meghan lo racconta

Meghan lo racconta

Nuove case per i cagnolini in lista per l'eutanasia

Nuove case per i cagnolini in lista per l'eutanasia

Ragazzo parla con il cane perché vuole sapere alcune cose. E l'animale gli risponde

Ragazzo parla con il cane perché vuole sapere alcune cose. E l'animale gli risponde

Il salvataggio della cagnolina Rain e dei suoi sei cuccioli appena nati

Il salvataggio della cagnolina Rain e dei suoi sei cuccioli appena nati

Trova il cane nascosto nella catasta di legna da ardere

Trova il cane nascosto nella catasta di legna da ardere