La storia di un randagio chiamato Po’Boy

Po'Boy, aveva il terrore degli esseri umani e nei suoi occhi, si poteva vedere la tristezza del suo cuore...

Home > Animali > La storia di un randagio chiamato Po’Boy

Una volontaria chiamata Joann Wiltz, che collabora con Hope For Paws, diverso tempo fa, ha ricevuto una segnalazione su un randagio, che era chiamato da tutti Po’Boy. Le sue condizioni erano davvero critiche ed aveva il terrore degli essere umani.

La-storia-di-un-randagio-chiamato-Po'Boy

La giovane, dopo aver sentito quelle parole, è salita subito sulla sua auto ed è andata in quel quartiere, per provare a salvarlo. Voleva fare di tutto.

Ha iniziato a cercare in giro per diverso tempo e quando lo ha trovato, nonostante avesse del cibo con lei, il piccolo non aveva la minima intenzione di avvicinarsi.

La-storia-di-un-randagio-chiamato-Po'Boy 1

Joann sapeva che ci sarebbe voluto molto tempo, poiché nel suo viso, si poteva vedere bene il terrore. Nessuno sa bene cosa abbia subito, ma sicuramente, non ha mai avuto una famiglia amorevole.

La ragazza, per riuscire a prenderlo ci ha impiegato più di un’ora e alla fine, tutti i suoi sforzi sono stati ripagati, perché Po’Boy, è riuscito a fidarsi di lei.

La-storia-di-un-randagio-chiamato-Po'Boy 2

Lo ha portato nel suo rifugio ed insieme al medico, lo hanno sottoposto ad una visita molto accurata. Il cucciolo, però, oltre ad essere malnutrito, era in ottima salute ed aveva sola bisogno di trovare la famiglia perfetta.

I ragazzi, per cercare di farlo abituare agli esseri umani, hanno deciso di portarlo in una casa affidataria, in cui ora sta imparando cosa vuol dire essere amato e curato. Ecco il video della sua storia di seguito:

Po’Boy va d’accordo con gatti e cani e vederlo oggi, è davvero meraviglioso. La sua trasformazione è stata del tutto incredibile e tutti infatti, sono rimasti a bocca aperta. Tutti sono rimasti stupiti ed anche Joann, non riesce ancora a crederci.

La-storia-di-un-randagio-chiamato-Po'Boy-e-di-come-è-riuscito-a-riprendersi

Io personalmente per questa storia ho le lacrime agli occhi… Non posso fare altro che ringraziare queste persone che ogni giorno, fanno di tutto per salvare animali in difficoltà…

Se vi è piaciuto questo articolo, potete leggere anche: Un salvataggio speciale, la storia di Lydia