la-storia-di-Ritter-e-del-lieto-fine-che-ha-avuto-e-sognato

La tristezza negli occhi di Ritter

La storia di Ritter e di ciò che gli hanno fatto quelli che avrebbero dovuto essere i suoi amici umani

Ci sono storie di abbandoni che ci spezzano il cuore, per la crudeltà che alcune persone riescono ad avere con quei cuccioli indifesi, che si fidano di loro. Oggi, proprio per questo, abbiamo deciso di raccontarvi la storia di un cane, chiamato Ritter, che è diventata molto famosa.

la-tristezza-negli-occhi-di-Ritter

Inizialmente, questo cagnolino di soli quattro anni, aveva una casa calda in cui poter vivere e degli amici umani, che dicevano di volergli bene.

Purtroppo, però, per lui tutto il bello che la vita gli aveva riservato, è finito. Un giorno, uno dei membri della sua famiglia, ha deciso di portarlo al rifugio di Humane Society.

la-tristezza-negli-occhi-di-Ritter 1

I volontari, quando hanno visto arrivare quell’uomo con Ritter, hanno capito subito le sue intenzioni ed infatti, avevano il cuore a pezzi per lui.

Sapevano che dovevano fare qualcosa per aiutarlo, perché i rifugi, non sono hotel a quattro stelle, ma sono più che altro, posti in cui un cucciolo può entrare in depressione.

la-tristezza-negli-occhi-di-Ritter 2

Dopo diversi giorni, in quel box, infatti anche questo cane, ha iniziato a sentire la tristezza nel suo cuore. Il suo unico desiderio era quello di poter tornare a casa, con la sua famiglia.

I volontari, hanno deciso di condividere sul web, la foto di Ritter, con i suoi occhi spenti, ma non avrebbero mai immaginato che sarebbe diventata virale in poche ore. Loro volevano solo far conoscere a tutti la tristezza di quel luogo.

la-tristezza-negli-occhi-di-Ritter 3

Alla fine, una famiglia si è fatta avanti per adottarlo e dopo aver chiamato il rifugio, sono andati il giorno stesso a conoscere il piccolo.

la-tristezza-negli-occhi-di-Ritter 4

Ritter oggi, vive con i suoi nuovi amici umani, che ogni giorno, gli donano l’amore e le cure di cui ha bisogno, ma che soprattutto non lo abbandoneranno mai più. Grazie a tutti voi, che avete aiutato questo cucciolo, ad avere una seconda possibilità di vita..

Se vi è piaciuto questo articolo, potete leggere anche: La triste storia di Bailey

Ecco perché dovresti sempre mettere un cucchiaio di zucchero nel tuo giardino, prima di uscire di casa

Perché il cane gira su sé stesso quando fa i bisogni?

La lettera che ha ricevuto l'amica umana di Chips, da una vicina di casa

Problemi di scarafaggi, formiche e altri insetti? Ecco una soluzione naturale

Telecamera nascosta mostra come il veterinario si occupa dei cani

Ragazzo scalda il cane con il suo giubbotto

Scott Hudges il corriere UPS che aiuta tutti i randagi