L’abbandono del povero Larry

Larry, abbandonato dalla sua famiglia, non ha mai lasciato quel posto ed ha continuato a sperare

Home > Animali > L’abbandono del povero Larry

Sapete quanti cani al mondo, sono stati abbandonati per la strada e si sono ritrovati a vivere la vita da randagi, a loro sconosciuta? Questo è proprio quello che è accaduto a Larry. Questo cagnolone è stato abbandonato, all’età di otto anni, dalla sua famiglia. Si sono trasferiti in un’altra abitazione, dove non era consentito avere un animale domestico e sprovvista di un giardino.

Hanno scelto così, di lasciare Larry per le strade della città e di continuare la loro vita, senza preoccuparsi di che fine avrebbe fatto il loro cane. Il cucciolotto è rimasto nello stesso punto in cui è stato abbandonato, in attesa che quelle persone che tanto amava, sarebbero tornate a prenderlo e inconsapevole del fatto che non sarebbe mai accaduto. Da quel momento sono passati mesi, in cui Larry non ha mangiato, se non quel poco che gli lanciavano i camionisti, che avevano pena di lui. Rimaneva in quel posto fisso e continuava a sperare. Un giorno però, qualcosa è cambiato, uno di quei camionisti, si è fermato. Ha scattato una foto al cane e l’ha pubblicata su Facebook, con la speranza che qualcuno lo riconoscesse o che, comunque, potesse aiutarlo. Fortunatamente, quell’immagine ha raggiunto Sasha Abelson, presidente della Love Leo Rescue. Questa è un’associazione che lotta per il benessere dei nostri amici a quattro zampe. I volontari si sono recati subito da Larry e lo hanno portato nella loro struttura. Il cucciolo aveva lo stomaco gonfio, difficoltà a camminare e in diverse zone del corpo, non aveva più il pelo. Dopo la visita veterinaria, gli è stata diagnosticata la malattia di Cushing, una condizione causata da un tumore benigno sulla ghiandola pituitaria.

E’ stato subito operato e il tumore asportato. E’ rimasto sotto osservazione nella clinica veterinaria, dove è anche stato sottoposto ad un ciclo di antibiotici.

Era triste e depresso, ma il suo stato di salute tornò presto alla normalità. Sasha era convinta che non si sarebbe mai ambientato in mezzo agli altri cani, invece, a sua sorpresa, ben presto venne fuori la sua vivace e dolce personalità.

Per il momento vive in stallo da una famiglia temporanea, ma sta cercando quella in cui potrò trascorrere tutta la sua vita, amato e coccolato.

I bocca al lupo Larry!

Leggete anche: Il salvataggio di Cody, il cagnolino caduto nella palude