Cucciolo abbandonato in strada

Lallina, cane paralizzato ed epilettico abbandonato in strada

La storia di Lallina, cane paralizzato ed epilettico abbandonato

Siete pronti a leggere la storia di Lallina? Vi avvisiamo che c’è da commuoversi, anche se, per fortuna, c’è un lieto fine. Questo cane paralizzato ed epilettico è stato abbandonato in strada, destinato a morire di stenti, dentro una busta della spesa. Fino a quando non è stato salvato.

Lallina, cane paralizzato ed epilettico

Lallina è una povera cagnolina a cui qualcuno ha giocato un tiro mancino, relegandola a un destino triste, dentro una busta della spesa, come se fosse un rifiuto.

Qualcuno ha abbandonato questa dolcissima cagnolina color perla perché purtroppo era malata. E a Palermo qualcuno ha deciso di buttarla via.

Busta della spesa per abbandonare cuccioli

Una volontaria ha assistito al momento in cui un uomo gettava via Lallina, un cane tetraplegico e che soffriva di crisi epilettiche.

Il proprietario prima ha lasciato quella shopper bag usata per fare la spesa in strada, con dentro la povera Lallina e poi ha cercato di negare tutto quello che era successo.

Cane salvato e curato dal veterinario

Infatti prima aveva detto che il cane era della zia, poi che l’aveva già trovata in strada. E infine la triste verità: doveva abbandonarla perché non aveva i soldi per curarla e doveva sbarazzarsi di lei.

Per fortuna Ilenia Rimi, che conosciamo già ad esempio per il salvataggio del cane Pulce, è intervenuta per salvarla, affidando Lallina alle cure di un veterinario. E aprendo una raccolta fondi per pagare le visite, le cure e i ricoveri.

Cucciolo abbandonato in strada
Fonte Pixabay

Cane paralizzato ed epilettico, una nuova vita per Lallina

Grazie alla generosità di molti, le cure a cui è sottoposta Lallina sembrano funzionare. Si spera che possa guarire o per lo meno stare meglio. Adesso alza la testa per mangiare, ma presto potrebbero vedersi altri miglioramenti.

Fonte YouTube Safe Home Foundation

La strada per la riabilitazione e la guarigione è lunga. Ma è in ottime mani e noi incrociamo le dita perché possa rimettersi e possa trovare presto una casa e una famiglia amorevole.