Il salvataggio di Lucy

Lucy, la cagnolina bloccata nel fiume ghiacciato, salvata dai pompieri

Lucy si è ritrovata bloccata su una lastra di ghiaccio sul fiume Detroit: l'intervento di Polizia e Vigili del Fuoco le ha salvato la vita

Quella che vi raccontiamo oggi è la storia di un salvataggio straordinario compiuto recentemente in America. La protagonista della vicenda è una povera cagnolina di nome Lucy, che dopo essere scappata via di casa si è ritrovata su un pezzo di ghiaccio galleggiante sul fiume Detroit, negli Stati Uniti d’America.

Il salvataggio di Lucy

Chiunque, che si tratti di una persona o di un animale, ha bisogno del suo tempo per abituarsi ad una nuova casa. La povera Lucy, questa bellissima cucciola, era stata adottata da poco da una meravigliosa famiglia di Wyandotte, vicino a Detroit.

Spaesata e confusa dal nuovo luogo, si è allontanata un po’ troppo dalla sua nuova casa ed è finita per ritrovarsi protagonista di una potenzialmente letale disavventura.

Non ci è voluto molto ai suoi proprietari per rintracciarla, tuttavia non era così semplice riportarla a casa.

Lei era arrivata sulle rive del fiume Detroit, che in questi periodi è pieno di neve, e nuotando si era ritrovata intrappolata su un pezzo di ghiaccio galleggiante.

Era poco distante dalla riva, ma comunque impossibile da raggiungere senza rischiare di cadere nelle acque gelide.

Il salvataggio di Lucy

In pochi istanti, contattata dalla famiglia della cagnolina, è arrivata sul posto la Polizia. Gli agenti avevano bisogno di tempo per pensare ad un piano perfetto per il salvataggio. Hanno pensato di gettarsi nell’acqua o addirittura di contattare la Guardia Costiera, ma poco prima che prendessero una decisione, sono arrivati i Vigili del Fuoco.

Il video del salvataggio di Lucy

I Pompieri, molto più abituati a ritrovarsi in condizioni estreme come questa, hanno preso in mano la situazione.

Hanno fissato una lunga scala al pontile e l’hanno calata in acqua. Poi, un Vigile del Fuoco, munito di una tuta idrorepellente, si è calato piano per avvicinarsi il più possibile alla cagnetta, tentando di non spaventarla.

Successivamente ha preso un cappio, gentilmente fornito dal controllo animali della città, e lo ha avvolto al collo di Lucy. Una volta agganciata l’ha tirata con molta cautela ed è riuscito ad afferrarla.

Il salvataggio di Lucy

La cucciola ha dovuto bagnarsi solo per qualche secondo nelle acque gelate, ma ciò ha permesso agli agenti di portarla al sicuro sul pontile.

Gli eroi in divisa, felici per aver salvato una povera creatura in difficoltà, hanno detto che nonostante lei non potesse parlare, li ha ringraziati con uno sguardo dolce e qualche scodinzolio.