Maialino e cane con bisogni speciali

Maialino e cane con bisogni speciali diventano migliori amici

Davvero una storia commovente

Questa è una bellissima storia di amicizia che va al di là di ogni pregiudizio. E che potrebbe insegnare tante cose a chi ancora oggi discrimina le persone perché hanno una disabilità. Questa è la storia di un maialino e di un cane con bisogni speciali che si sono incontrati, si sono piaciuti e sono diventati migliori amici per sempre.

migliori amici per sempre

Winnie aveva solo 6 settimane quando è arrivato alla Freedom Farm di Charlotte, negli Stati Uniti d’America. I nuovi proprietari si sono resi conto che aveva degli evidenti problemi di sviluppo alle zampe anteriori.

Winnie non poteva camminare bene. Purtroppo anche i polmoni e il cuore avevano qualche disturbo, dal momento che non erano protetti dalla gabbia toracica in modo consono. Non poteva giocare con gli altri cani e con gli altri animali della fattoria. I proprietari erano preoccupati per lui. Ma un giorno qualcosa è cambiato.

Il problema principale ora è che devo limitare quello che fa perché è ad alto rischio che succeda qualcosa.

Questo il racconto di Lauren Edwards, la sua mamma umana. Quando pensavano che potesse essere triste, ecco che una piccola scrofa di nome Wilma è stata portata nella stessa fattoria in cui viveva Winnie.

Vagava vicino alla fattoria. Forse era scappata da un camion bestiame. Winnie è diventato il suo miglior amico.

winnie

Maialino e cane con bisogni speciali sono oggi davvero inseparabili

Winnie e Wilma oggi sono inseparabili. Giocano insieme fino a quando non ne possono più. La proprietaria li tiene sempre d’occhio per paura che possa succedere qualcosa al povero cagnolino.

Maialino e cane con bisogni speciali

Edwards dice che il cucciolo ha aiutato Wilma a sentirsi a casa perché la maialina non è ancora stata messa insieme ai suoi simili, ma sta in casa con loro. Con il tempo però crescerà e diventerà più grande del cucciolo malato, quindi bisognerà prendere delle precauzioni per farli giocare insieme.