Il salvataggio di Mini

Mini, la cagnolina costretta a vivere in una gabbia per uccelli: il salvataggio

Volontari ricevono una chiamata su un cane chiuso in una gabbia per uccelli: il salvataggio di Mini

La storia di oggi è quella di un cucciolo di nome Mini e dimostra quanto un essere umano, a volte, riesca ad essere crudele. Di notizie di tristi maltrattamenti, ne abbiamo raccontate molte, ma questa forse si posiziona tra le peggiori. Tutto è iniziato quando l’organizzazione Dog Rescue Shelter Mladenovac ha ricevuto una chiamata riguardo un cagnolino che viveva in una gabbia per uccelli.

Il salvataggio di Mini
Credit: Dog Rescue Shelter Mladenovac, Serbia

I volontari, dinanzi a quelle parole, erano increduli. Come poteva essere vero?

L’uomo è crudele si, ma un cane in una gabbia per uccelli ci sembrava assurdo. D’altra parte, ignorare quelle parole sarebbe stato da stupidi. Così abbiamo deciso di indagare.

I soccorritori sono saliti subito in macchina e si sono recati all’indirizzo fornito da quella persona al telefono.

Ci siamo ritrovati davanti a una casa fatiscente, con davanti un grande vialetto.

I ragazzi, una volta scesi dal loro veicolo, hanno camminato lungo quel vialetto e hanno realizzato la triste verità. C’era un cucciolo chiuso dentro una gabbia per uccelli che, alla loro vista, ha iniziato subito a piangere.

Era come se ci implorasse di liberarlo. Abbiamo bussato alla porta di quella casa, ma all’interno non c’era nessuno.

Il salvataggio di Mini

Credit: Dog Rescue Shelter Mladenovac, Serbia – YouTube

Secondo le leggi del posto, poiché la gabbia per uccelli era esposta e non protetta dalle intemperie, i volontari potevano legalmente prenderla. Uno dei ragazzi, non ha esitato ad aprire la porticina della gabbia e a prendere in braccio il cucciolo.

Era così piccolo e spaventato. Aveva circa un mese di vita.

Una volta salvata, i soccorritori hanno scoperto che era femminuccia ed hanno deciso di chiamarla Mini.

Dopo una visita veterinaria l’abbiamo portata al nostro rifugio e nel giro di pochi giorni, siamo riusciti a trovarle una famiglia perfetta!

Oggi Mini dorme in una cuccia vera e non dovrà più avere paura di essere rinchiusa. Questa storia ci insegna che non bisogna rimanere indifferenti davanti a un caso di maltrattamenti. Basta una chiamata a chi di competenza, per aiutare un amico a quattro zampe.

Non abbiate paura di denunciare, un piccolo gesto può avere un grande valore nella vita di un altro essere vivente.

Uomo salva la vita ad una lupa e lei lo salva a sua volta molti anni dopo

Uomo salva la vita ad una lupa e lei lo salva a sua volta molti anni dopo

La storia del gatto Oggy: è riuscito a sentire che la sua mamma aveva un cancro al seno

La storia del gatto Oggy: è riuscito a sentire che la sua mamma aveva un cancro al seno

Il figlio è la reincarnazione del cane morto: una mamma ne è convinta

Il figlio è la reincarnazione del cane morto: una mamma ne è convinta

Labrador rimbocca le coperte alla mamma umana

Labrador rimbocca le coperte alla mamma umana

Coppia insegue il sospetto del rapimento della cagnolina e alla fine riesce a riabbracciare Claire

Coppia insegue il sospetto del rapimento della cagnolina e alla fine riesce a riabbracciare Claire

"Così il cane sembrava più bello", la giustificazione dei bambini che hanno tagliato le orecchie al cane Leone

"Così il cane sembrava più bello", la giustificazione dei bambini che hanno tagliato le orecchie al cane Leone

Il ballo bellissimo della cagnolina Nina e di Keysla

Il ballo bellissimo della cagnolina Nina e di Keysla