Il salvataggio di Palito

Palito, il cucciolo salvato dalla discarica in cui era nato e cresciuto

Non aveva mai visto altro luogo al di fuori della discarica in cui era nato: Palito, grazie ai volontari, ora ha una nuova fantastica vita

La cosa che spesso ci stupisce più di ogni altra, riguardi ai cagnolini, è che nonostante alcuni di essi abbiano tutti i motivi per essere ostili, quando invece trovano qualcuno che li aiuta e ama, loro sono comunque i più dolci del mondo. Questo è proprio il caso di Palito, un cucciolo nato e creciuto in una discarica.

Il salvataggio di Palito

Questo cane magro e debole, nella sua vita, non aveva conosciuto altro luogo che la discarica in cui era nato e cresciuto. Lui e sua sorella erano nati dalla relazione della loro mamma con un randagio.

Per un lungo periodo questi cagnolini avevano dovuto lottare contro il clima avverso, la sporcizia, la fame e soprattutto la facilità di contrarre qualsiasi tipo di malattia.

Tutte quelle battaglia avevano inevitabilmente lasciato dei segni sui loro corpi, ma anche nelle loro anime. Tanto che questi cuccioli difficilmente lasciavano avvicinare degli sconosciuti.

Quando aveva circa quattro mesi, il destino di questi due fratelli pelosi stava finalmente per cambiare, quando delle persone li hanno notati ed hanno contattato i volontari di un’associazione del posto.

Gli angeli del rifugio ci hanno messo un po’ per convincere quei due cagnolini ad andare con loro, ma alla fine, grazie a qualche snack e molta pazienza, ce l’hanno fatta.

Palito trova una famiglia

Il salvataggio di Palito

Nonostante Palito e sua sorella fossero restii a lasciarsi andare completamente con quelle nuove persone, in alcuni momenti dimostravano di essere entusiasti di quella nuova vita.

Le settimane successive al salvataggio sono servite ai volontari e al veterinario per curare tutte le ferite. Periodo che, allo stesso tempo, ha fatto aprire sempre di più quei cagnolini.

Finalmente iniziavano a vedersi i primi risultati. La cagnolina è tornata in forma prima di suo fratello, tanto che una famiglia si è innamorata di lei poco dopo e ha deciso di adottarla.

Per Palito, ci è voluto un po’ più di tempo. forse la sua magrezza ha contribuito a tenere ancora per un po’ le persone lontane, ma il suo momento stava per arrivare, tutti ne erano certi.

Il salvataggio di Palito

Alla fine, anche lui ha trovato il suo posto felice nel mondo. Una donna di nome Adriana Donzelli, un’attivista nel campo dei diritti degli umani e degli animali, ha saputo di lui e si è voluta impegnare per donargli un’opportunità di essere felice.

Palito sembra già andare molto d’accordo con lei e tutti sanno che le darà tutto l’amore del mondo.