Pecore dal naso nero

Pecore dal naso nero sembrano animali di peluche

Avete mai visto le pecore dal naso nero? Sembrano dei peluche, invece sono animali in carne e ossa. E anche pelliccia

Avete mai sentito parlare o visto da vicino delle pecore dal naso nero? Sembrano dei peluche, dei bambolotti di stoffa finti pronti per essere destinati al baule dei giochi dei bambini. Quando invece sono animali in carne e ossa e naso nero. E soffice pelliccia bianca.

Gruppo di pecore dal naso nero

A vedere le loro foto, chiunque cadrebbe nel tranello di considerare questi animali dei semplici giocattoli finti. Dei bambolotti imbottiti con fuori tanta morbida lana. Perché sono davvero delle pecorelle tanto dolci e carine, non è vero? Bene, sappiate che esistono davvero. E si tratta di una razza di pecore che è reale, anche se da queste parti forse non l’abbiamo mai vista.

La razza di pecore che arriva dalla Svizzera si chiama Valais Blacknose Sheep (Ovis aries) ed è una delle razze più carine che si possano vedere. Come suggerisce il nome, arriva dalla regione svizzera del Canton Vallese ed esiste dal 1400: come mai non l’avevamo mai vista prima?

Valais Blacknose Sheep

È piuttosto difficile trovarle fuori dalla loro casa e infatti non abbiamo mai visto in giro questa razza di pecore, che è sempre stata utilizzata per la sua pelliccia caldissima, usata dagli agricoltori per riparsi dal freddo delle montagne svizzere.

Pecore svizzere

Si riconoscono facilmente per la loro lana riccia che ricopre ogni parte del corpo e per quei nasi neri che sono ben evidenti in un manto candido come la neve. Sono davvero molto morbidi e alcuni di loro sono anche tutti neri: brillano fuori solo gli occhi.

Gregge di pecore dal naso nero

Ovviamente non si usa solo la preziosa lana, ma anche per la carne. La lana è anche impiegata per creare arazzi e tappeti, visto che è abbastanza ruvida. Non molto usata per capi di abbigliamento, comunque la possiamo trovare anche come materia prima di mantelli, maglioni, gilet…

Pecore dal naso nero

Sicuramente tutti amano queste pecorelle, perché sono tanto carine. Ma chi vive nel Canton svizzero dove sono originarie assicura che sono anche molto calme e amichevoli, sono sempre molto tranquille e spesso diventano anche animali domestici adorati soprattutto dai più piccoli di casa.

La straziante lettera di addio di Nicole Curtis alla sua cagnolina Lucy

Vigili del fuoco salvano mamma e cuccioli bloccati in un canale

Uomo trova cane abbandonato in un busta: lo ha salvato

Un uomo fotografa la crescita del suo cane in time lapse e internet impazzisce per lui

Il salvataggio di Lizzy

Mango distrugge il capanno per avvertire i proprietari e salvare il gatto

Rossano Calabro, gattini murati nel loro nascondiglio