denunciato il proprietario di un gatto

Prato, gatto chiuso in una gabbia per uccelli: proprietario a processo

Proprietario di un gatto denunciato per maltrattamenti verso gli animali: lo costringeva a vivere chiuso in gabbia

La vicenda è accaduta a Prato, dove il proprietario di un gatto è stato accusato di maltrattamento verso gli animali e ora dovrà affrontare un processo e far fronte alle accuse. Secondo le notizie riportate, il povero animale viveva costretto dentro una gabbia per uccelli. O legato con un guinzaglio fissato ad un armadio. Guinzaglio che gli ha provocato gravi ferite sul collo.

denunciato il proprietario di un gatto
Credit: pixabay.com

Le Guardie Zoofile dell’Enpa (Ente Nazionale Protezione Animali) sono intervenute grazie ad una segnalazione. Dopo aver indagato sulla situazione del gatto, hanno a loro volta allertato le forze dell’ordine.

Il proprietario del felino è stato denunciato e il Tribunale di Prato ha deciso di procedere con un processo. La stessa Enpa ha deciso di rendersi parte civile contro l’imputato.

Credit video: Giovanni Panza – YouTube

Gatto maltrattato: le dichiarazioni dell’Enpa

denunciato il proprietario di un gatto
Credit: pixabay.com

La Presidente dell’associazione, Carla Rocchi, ha voluto lasciare una dichiarazione sulla vicenda. Ha spiegato che, purtroppo, casi come questo non sono così rari come si crede. Molto spesso gli animali si ritrovano vittime di maltrattamenti da parte degli esseri umani. Costretti a vivere in situazioni di degrado e non salutari:

Purtroppo casi limite come questo non sono poi così rari. Sicuramente sono associati spesso a situazioni di degrado e difficoltà sociale. Ma questo non giustifica in nessun modo che a farne le spese siano gli animali. Anche per questo è importantissimo segnalare sempre quando si viene a conoscenza di maltrattamenti o detenzioni incompatibili.

Il maltrattamento verso gli animali è un reato vero e proprio riportato sul Codice Penale e di conseguenza, è punibile con la legge.

Ai sensi dell’art. 544-ter del codice penale:

denunciato il proprietario di un gatto
Credit: pixabay.com

Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche è punito con la reclusione da 3 mesi a 18 mesi o con la multa da 5.000 euro a 30.000 euro.

Ecco perché i cani hanno queste abitudini particolari

Ecco perché i cani hanno queste abitudini particolari

Trova il cane

Trova il cane

Lazio, cane abbandonato in un bosco legato con una resistente catena

Lazio, cane abbandonato in un bosco legato con una resistente catena

Simba doveva essere soppresso invece una volontaria decide di salvarlo

Simba doveva essere soppresso invece una volontaria decide di salvarlo

Uomo riceve cibo avvelenato per i 25 cuccioli salvati

Uomo riceve cibo avvelenato per i 25 cuccioli salvati

Perde il cane e le si spezza il cuore: La storia di Joanie Simpson

Perde il cane e le si spezza il cuore: La storia di Joanie Simpson

Non aveva altra scelta per sopravvivere, come le peggiori storie anche lui ha dovuto farlo

Non aveva altra scelta per sopravvivere, come le peggiori storie anche lui ha dovuto farlo