Ruba il cane dell’amica e si sfoga su di lui

Nessuno ha compreso il suo gesto, questa donna ha rubato il cane della sua amica e poi lo ha ucciso

Home > Animali > Ruba il cane dell’amica e si sfoga su di lui

Il gesto è tutt’oggi rimasto incompreso, nessuno ha capito perché la donna sia arrivata a tanto. Il fattaccio è accaduto Pennsylvania, precisamente a Hershey, una località statunitense, dove la polizia ha arrestato una donna di nome Kathryn Grace Grecia, perché si è accanita ed ha ucciso il cagnolino della sua amica, come riporta Il Messaggero.

Inizialmente non c’erano prove, ma soltanto una denuncia per scomparsa, poi sono stati trovati i resti carbonizzati del povero animale.  Il cagnolino era una femmina di Pincher-Poodle di nome Bambi, una razza molto comune e molto piccola. Kathryn per un motivo che le forze dell’ordine stanno cercando di capire, si è recata a casa della sua amica ed ha rubato la cagnolina. La padrona aveva capito il suo gesto ed ha cercato di rintracciarla, senza successo. Alla fine, ha avvertito le forze dell’ordine. Dopo tre giorni dal rapimento degli animali, gli agenti hanno rinvenuto i resti carbonizzati della piccola Bambi, nella casa della donna, nelle prime ore del mattino, del 18 Aprile. I resti dell’animali sono stati prelevati e portati al Dipartimento dell’Agricoltura della Pennsylvania, per essere esaminati. Alla fine, sono risultati essere proprio di Bambi. L’indagine è stata lunga, ma alla fine le prove sono state certe. Lo scorso 14 febbraio del 2019, il dipartimento di polizia ha arrestato Kathryn con l’accusa di maltrattamento verso gli animali, manomissione di prove e furto. E’ rimasta in carcere fino per pochi giorni, poi è stata rilasciata dietro cauzione. Dovrà comparire di nuovo in tribunale, il 26 febbraio, per la condanna definitiva.

Rimaniamo, quindi, in attesa di sapere cosa il giudice deciderà.

E ci auguriamo che il suo gesto venga punito come merita.

Il motivo per cui l’ha fatto, è rimasto tutt’oggi sconosciuto.

Leggete anche: Una donna non ha esitato a intervenire per difendere il cane in pericolo