Il salvataggio del cucciolo Kenda

Veterano salva la vita del cucciolo Kenda, caduto in un burrone

Grazie all'intervento di un veterano, il cucciolo Kenda oggi è vivo ed è pronto per la sua nuova casa. L'uomo è diventato un eroe sul web

Il cucciolo Kenda è stato salvato grazie all’intervento di un cittadino. Quest’ultimo stava passeggiando, quando si è reso conto che un povero cane era caduto in un burrone.

Il salvataggio del cucciolo Kenda

Vista la situazione, il buon samaritano ha ben pensato di allertare l’associazione del posto. Quando i volontari hanno raggiunto il posto, si sono però resi conto che la situazione era molto più complicata di quanto immaginato. Era impossibile raggiungere Kenda senza ulteriore aiuto.

Prima che potessero capire cosa fare, un angelo è comparso dal nulla. Uno sconosciuto si è avvicinato per capire cosa stesse succedendo.

Joe Lawhorn è un veterano e ciclista e non ha esitato a calarsi nel burrone per salvare la vita del cucciolo.

Oggi abbiamo ricevuto una chiamata su un cucciolo che era caduto in un burrone a circa 80-100 piedi ed era atterrato su una sporgenza di ardesia vicino a una piccola cascata. Abbiamo inviato il personale per vedere se potevano recuperare in sicurezza il cucciolo di razza mista di 8 settimane. Ma non era possibile.

La nuova vita del cucciolo Kenda

Grazie all’uomo, Kenda è stato messo in salvo e portato al rifugio, per una valutazione delle sue condizioni di salute e per iniziare la sua nuova vita.

Il salvataggio del cucciolo Kenda

Si è subito ambientato all’interno della struttura ed è riuscito a farsi conoscere dai volontari e dagli altri amici pelosi ospiti del rifugio.

Ha mostrato una personalità dolce ed amichevole. Purtroppo era sprovvisto di microchip e i volontari non sono certi se si tratti di un cane smarrito o di un randagio. Ma poiché non ci sono denunce di una probabile famiglia, i ragazzi hanno già preparato gli appelli per la sua adozione.

Il salvataggio del cucciolo Kenda

Presto Kenda troverà una famiglia disposta ad amarlo per il resto della sua vita. I volontari hanno elogiato sul web il veterano, perché ciò che ha fatto merita di essere conosciuto in tutto il mondo. Se oggi il cucciolo è vivo, lo deve soltanto a lui!