violenza sulle donne

12enne chiama il 112 per salvare la mamma dal papà violento: “Papà sta picchiando mamma, correte”

Una telefonata disperata

Una ragazzina 12enne chiama il 112 per salvare la mamma dal papà violento, durante l’ennesima aggressione ai danni della donna. La piccola ha avuto il coraggio e la prontezza di riflessi di comporre il numero delle emergenze e urlare al telefono: “Papà sta picchiando la mamma, correte“. Gli agenti hanno prontamente raggiunto casa sua, salvando madre e bambina.

violenza sulle donne
Fonte foto da Pixabay

La figlia minorenne ha così denunciato gli abusi del padre nei confronti della mamma. L’ennesima lite violenta ha avuto luogo nella giornata di Ferragosto: ma quel giorno la ragazzina ha chiamato il Numero di Emergenza Unico 112 per chiedere aiuto alle forze dell’ordine.

Gli agenti del commissariato di Polizia del Comune di Anzio, vicino a Roma, hanno raggiunto la casa della ragazzina in brevissimo tempo. Qui hanno trovato la coppia insieme ai due figli minorenni. E hanno provveduto ad arrestare l’uomo di 44 anni per maltrattamenti in famiglia.

I figli della coppia erano presenti in casa durante la lite violenta nata per motivi sentimentali e si ipotizza che la stessa cosa sia successa anche in passato. L’uomo di 44 anni avrebbe minacciato più volte di morte la moglie di fronte ai due ragazzini.

A quel punto, però, la figlia di 12 anni ha preso il telefono e ha chiamato il 112, per segnalare quella situazione di pericolo che la sua famiglia stava vivendo. Gli agenti hanno prontamente risposto al suo appello, arrestando il papà violento.

Fonte foto da Pixabay

12enne chiama il 112 per salvare la mamma dal papà violento

L’uomo è finito in manette: sul corpo della donna c’erano segni evidenti di violenza. Aveva ecchimosi sul volto, sul collo e sulle braccia. Nessun segno di aggressione, invece, ai figli, che hanno assistito alla scena.

Fonte foto da Pixabay

L’uomo di 44 anni ora si trova in carcere e il suo arresto è stato subito convalidato. Dovrà rispondere delle accuse di maltrattamenti in famiglia.