23enne lamenta forti dolori alla pancia, muore dopo 3 giorni di coma

È accaduto all'ospedale Rummo di Benevento. Giovanni stava per diventare papà.

Home > Attualità > 23enne lamenta forti dolori alla pancia, muore dopo 3 giorni di coma

Aveva appena 23 anni Giovanni Petecca, morto all’alba di ieri, mercoledì 2 gennaio, dopo tre giorni di coma. Il ragazzo era stato ricoverato d’urgenza all’ospedale Rummo di Benevento dopo aver lamentato forti dolori alla pancia.

23enne lamenta forti dolori alla pancia, muore dopo 3 giorni di coma

Vista la gravità della situazione, Giovanni era stato trasferito all’ospedale Cardarelli di Napoli. I medici le hanno provate tutte per farlo scampare alla morte ma non ci sono riusciti.

Come si apprende da Irpiniaoggi.it, all’ospedale di Benevento era stata fatta una diagnosi di un male di cui nessuno si era accorto prima, ormai arrivato alla sua fase acuta. Il fegato di Giovanni si era ormai compromesso, portando al collasso tutti gli organi vitali.

23enne lamenta forti dolori alla pancia, muore dopo 3 giorni di coma

Sotto shock amici e familiari. Tanti i messaggi di cordoglio pubblicati sui social network, come quello di Stefania: “Ora sei un angelo vola più in alto che puoi…non mi sembra vero. Mi sembra in incubo. Una parte di me e volata via con te. Veglia su tuoi figlio e la tua famiglia”.

Gli amici di Giovanni avevano lanciato un appello alla preghiera ma il 23enne se n’è andato per sempre alle 5.30 della mattina del 2 gennaio.

23enne lamenta forti dolori alla pancia, muore dopo 3 giorni di coma

Giovanni, originario di Arzano, viveva a Rotondi, comune di 3mila e 600 abitanti della provincia di Avellino.

Il 23enne stava per diventare padre: la fidanzata Annarita, infatti, tra poco darà alla luce il figlio dello sfortunato giovane irpino.

Il sindaco di Rotondi, Antonio Russo, ha scritto: “Siamo rattristati per l’evento tragico e siamo vicini al papà Raffaele alla mamma Lucia alla sorella alla famiglia tutta ed allo zio Giovanni, che fa parte della nostra squadra amministrativa”.