8 cose che probabilmente dovresti eliminare immediatamente dalla tua pagina Facebook

8 cose che probabilmente dovresti eliminare immediatamente dalla tua pagina Facebook

Facebook ed altri siti online e di social network rappresentano ormai una grave minaccia per la nostra privacy sul web. La maggior parte degli utenti ne è ampiamente al corrente. Lo scandalo Cambridge Analytica ce ne da un ulteriore conferma. Si stima che a 87 milioni di utenti Facebook di tutto il mondo, siano stati sottratti dati personali.

Ecco perché, se stai ancora pensando di mantenere il tuo account Facebook dovresti considerare di rimuovere le seguenti informazioni dal tuo profilo.

Rendere pubblica la tua data di nascita, non fa altro che rendere le cose più semplici ai malintenzionati del web. Attraverso questo dato possono accedere più facilmente persino al tuo conto corrente bancario. Altro dato prezioso è il numero di telefono. Vuoi che degli estranei abbiano il tuo numero? In caso contrario, eliminalo.

Ti sei mai chiesto se tuo figlio una volta cresciuto, apprezzerebbe il fatto di vedere delle sue foto personali pubblicate online? Un dibattito molto acceso ed una domanda che ha posto la direttrice della recitazione dell’Oxford Internet Institute, Victoria Nash. Riflettici.

Non fornire i dati riguardanti la scuola di tuo figlio. Nel Regno Unito, Galles, Scozia e Irlanda negli ultimi 10 anni la polizia ha registrato il maggior numero di reati sessuali commessi nei confronti di bambini. Numeri e percentuali che ci dovrebbero far riflettere.

Servizio di localizzazione – TechCrunch ha riferito che oltre 500 milioni di utenti hanno utilizzato Facebook esclusivamente da dispositivi mobili. Il che significa che potrebbero risalire molto facilmente a dove ti trovi.

Se sei solito usare Facebook sul tuo posto di lavoro, medita bene! Il tuo capo potrebbe risalire alla tua cronologia durante l’orario di lavoro. Evita di taggare il luogo dove ti trovi, forniresti perfino l’indirizzo di casa tua.

Un altro grande errore è quello di pubblicare i piani della tua vacanza. È un invito per i ladri, e in alcuni casi, le società assicurative potrebbero non ricoprire eventuali rimborsi per questo.

Ultimi ma non meno importanti, non rendere pubblici nemmeno parzialmente i dati della tua carta di credito, ne’ tantomeno il codice a barre di un biglietto aereo; risalirebbero ai dati che hai fornito alla compagnia aerea.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

L'attrice Patty Perez è morta all'età di 57 anni

L'attrice Patty Perez è morta all'età di 57 anni

Fuga di gas scoperta grazie al bimbo: non riusciva a dormire

Fuga di gas scoperta grazie al bimbo: non riusciva a dormire

Il mondo del calcio piange la morte del grande Jimmy Greaves

Il mondo del calcio piange la morte del grande Jimmy Greaves

Nicola Scisciani morto a 12 anni in un incidente stradale, Tolentino in lutto

Nicola Scisciani morto a 12 anni in un incidente stradale, Tolentino in lutto

Va da Zara e viene arrestata

Va da Zara e viene arrestata

Pomeriggio 5: Maria Angioni spiega la pista della Tunisia in diretta tv

Pomeriggio 5: Maria Angioni spiega la pista della Tunisia in diretta tv

Eruzione del vulcano a La Palma: la lava non smette di avanzare

Eruzione del vulcano a La Palma: la lava non smette di avanzare