Alessandro Speranza

Alessandro Speranza fondatore dei McFly’s Got Time muore a soli 27 anni

Amici, famigliari, fan in lutto per la grave perdita

Lutto nel mondo della musica. All’età di soli 27 anni si è spento Alessandro Speranza, noto per essere il fondatore del gruppo musicale McFly’s Got Time e per aver composto importanti colonne sonore. Il giovane compositore romano, che si era diplomato al conservatorio di Santa Cecilia, da tempo stava cercando di affrontare con coraggio una patologia che non gli ha dato scampo.

Alessandro Speranza

Alessandro Speranza, dopo aver fondato la band folk McFly’s Got Time, si stava specializzando in colonne sonore per l’industria cinematografica. Recentemente il cortometraggio Pizza Panic di Leonardo Malaguti, per il quale aveva scritto la musica, era stato accettato al Torino Film Festival.

Nel 2019 si era laureato al Conservatorio di Santa Cecilia. Nonostante la giovanissima età, Alessandro era noto nell’ambiente musicale della capitale, non solo per le sue esibizioni nei locali, ma anche per le colonne sonore da lui già realizzate.

Il giovane 27enne aveva, infatti, studiato Composizione al Conservatorio di Santa Cecilia e Musica per film al Centro sperimentale di cinematografia di Roma.

Molti lo conoscevano anche per aver fondato nel 2015 un’apprezzata band folk. Insieme al chitarrista Michele Proietti aveva dato vita ai McFly’s Got Time. In seguito si erano aggiunti Alessandro Rizzo al basso ed Emanuele Fragolini alla batteria e alle percussioni.

Cantautore romano

Il mondo della musica piange la scomparsa del giovane Alessandro Speranza

Sono in molti a ricordarlo sui social, dove si parla di un grande musicista. Cantautore pop, compositore di colonne sonore, grande estimatore della musica e della vita.

Nonostante la patologia che gli rendeva la vita e il lavoro difficili da affrontare, lui ha affrontato sempre ogni impegno a testa alta. Fino all’ultimo.

Nicola D’Amati, che aveva arrangiato l’album della band Elsewhere, lo ricorda così

L’anima rimarrà a rendere migliori le persone che lo hanno conosciuto, ma la musica sarebbe giusto che viaggiasse più a lungo di lui, che come tanti grandi musicisti ha scelto di lasciarci a 27 anni. Quindi fatevi questo regalo e ascoltatevelo. Per me è meraviglioso pensare di poter sentirlo ancora.