Alessia Caroli

Alessia Caroli ha partorito il figlio dopo la morte del compagno Alessandro: il piccolo si chiama Alessandro Leo

Alessandro Leo non conoscerà mai suo padre

Ha partorito Alessia Caroli e 8 mesi dopo il decesso del compagno Alessandro racconta che il piccolo, che ha chiamato Alessandro Leo per ricordare il papà che non conoscerà mai, sta bene. Anche lei sta bene, anche se l’assenza dell’uomo con cui aveva deciso di allargare la sua famiglia non è più al suo fianco.

Alessia Caroli

La giovane mamma ha dato alla luce suo figlio all’ospedale di Taranto. Aveva appena scoperto di essere incinta quando suo marito Alessandro è volato in paradiso. La coppia viveva serena e felice, era cresciuta insieme e da sempre volevano avere dei bambini.

Il 6 agosto scorso, inoltre, Alessia e Alessandro avrebbero dovuto sposarsi, ma purtroppo a marzo Alessandro è deceduto. La giovane donna si è trovata spaesata, affidando a Facebook le sue parole di sconforto, scoprendo poi di essere in dolce attesa.

Alessia ha perso troppo presto il suo Alessandro, prima di poter scrivere la loro storia insieme. Ma poi quel destino che le ha tolto troppo, le ha anche concesso di continuare a vedere il suo amato marito negli occhi del figlio: la gravidanza l’ha scoperta solo dopo il decesso del marito.

Alessandro Leo sarebbe dovuto nascere alle 14 del 13 novembre 2022. Ma il piccolo ha deciso di nascere prima, nella mattinata, intorno alle 6 di questa domenica mattina. Porterà anche il nome del suo papà, quel papà che non conoscerà mai, ma del quale la mamma gli parlerà sempre.

Alessandro Leo

Alessia Caroli ha chiamato suo figlio come il padre, Alessandro Leo: il papà che non conoscerà mai

Alessandro Leo è nato nel reparto di Ginecologia ed Ostetricia dell’ospedale di Martina Franca, in provincia di Taranto.

Alessandro Leo

Tutta la città di Ceglie Messapica, dove Alessia viveva con Alessandro, si stringe nuovamente alla donna, questa volta per un miracolo, il miracolo della vita. Dopo aver perso il marito il 9 marzo scorso, ora può accogliere il frutto del loro amore.