omicidio alessia pifferi

Alessia Pifferi e la sua versione dei fatti alle forze dell’ordine: “Il padre non sapeva della sua esistenza”

La madre di 37 anni che ha abbandonato la figlia di 16 mesi ha confessato di non aver mai saputo di essere incinta fino alla nascita

Alessia Pifferi è stata arrestata con l’accusa di omicidio, dopo che ha lasciato la sua bambina di 16 mesi da sola, per sei giorni. Diana è morta di stenti. La vicenda, emersa nelle ultime ore, ha lasciato l’intera Italia sconvolta.

omicidio alessia pifferi

Dopo i primi interrogativi degli agenti delle forze dell’ordine, Alessia Pifferi si sarebbe giustificata spiegando di non essersi resa conto di aspettare un figlio fino al giorno del parto e di non aver mai detto al padre della gravidanza. Non solo, l’aveva lasciata sola già altre volte. Si è recata a Bergamo a casa dal suo compagno, consapevole del fatto che al suo rientro avrebbe potuto trovarla morta.

Un racconto il suo che non si è mai fermato per un sospiro, nessuna lacrima che ha rigato il suo volto. Nessun senso di colpa. Doveva andare a Leffe dal suo nuovo compagno, così ha lasciato la figlia di 16 mesi da sola in un lettino da campeggio. Accanto a Diana ha lasciato un biberon e una bottiglietta di benzodiazepine.

Lo aveva già fatto in altri due week end, l’aveva lasciata a casa da sola, sempre nel suo lettino con il biberon. Stavolta però, il programma era quello di stare fuori per più giorni. Al compagno ha raccontato di averla lasciata al mare con sua sorella. Una volta tornata a casa, ha aperto la porta e ha trovato il cadavere della figlia. Così Alessia ha chiamato la vicina e sarebbe stata proprio quest’ultima ad allarmare il 118.

omicidio Alessia PIfferi

All’arrivo degli agenti, hanno trovato una situazione spiacevole nell’abitazione, una madre che ha abbandonato sua figlia, condannandola a morte, una donna senza lavoro e con il frigo vuoto. Ha raccontato che il padre biologico della piccola Diana non ha mai saputo dell’esistenza della bambina. Non solo, ha raccontato di non aver mai capito di essere incinta, fino al momento della nascita della piccola Diana.

È prevista per domani la convalida del fermo davanti al Gup, Alessia Pifferi è accusata di omicidio volontario con l’aggravante della premeditazione e di futili motivi .