Alessia Prendi morta a San Pelino

Alessia Prendi, di soli 12 anni, morta schiacciata da un’altalena

La tragedia è avvenuta a San Pelino, vicino ad Avezzano: Alessia Predi aveva solo 12 anni e stava giocando spensierata nell'oratorio

Un pomeriggio di svago, poco prima della ripresa delle lezioni scolastiche, che si è trasformato in un dramma senza fine. Alessia Prendi, di soli 12 anni, è morta a San Pelino, vicino ad Avezzano, in provincia di L’Aquila, mentre giocava con l’altalena dell’oratorio parrocchiale. La struttura in legno del gioco è crollata addosso alla piccola, mettendo fine alla sua vita in pochi istanti.

Alessia Prendi morta a San Pelino

Ancora una tragedia devastante che colpisce una famiglia della provincia di L’Aquila. È il terzo bimbo che, nel giro di meno di un anno, perde la vita mentre faceva ciò che di più spensierato possa esistere: giocare.

La prima di questa desolante lista è stata Sofia Piccioli. La bimba di soli 5 anni si trovava in un campo da calcio nei pressi di Rocca di Botte, quando la porta è crollata e l’ha travolta in pieno uccidendola. Era l’ottobre del 2021.

Poi a maggio la tristemente nota vicenda capitata all’asilo Primo Maggio di L’Aquila. Un’auto parcheggiata fuori dalla struttura si è sfrenata, ha sfondato la recinzione ed ha travolto 6 bimbi che giocavano nel cortile. Per il piccolo Tommaso D’Agostino, di 6 anni, non c’è stato nulla da fare.

Alessia Prendi di anni ne aveva 12 e, come gli altri due, stava giocando spensierata nell’oratorio di San Pelino, una piccola frazione di Avezzano, il capoluogo della Marsica.

Era salita sull’altalena, costruita con una trave di legno fissata tra due pini. Le basi di entrambi gli alberi hanno ceduto contemporaneamente e la pesante trave è caduta proprio addosso alla bambina.

Inutili i soccorsi per Alessia Prendi

Alessia Prendi morta a San Pelino

All’inizio nessuno si era accorto di quanto accaduto, poi gli altri bimbi l’hanno vista a terra immobile ed hanno iniziato ad urlare, richiamando le attenzioni di alcuni adulti che si trovavano nei pressi dell’oratorio.

Tra questi ultimi, casualmente, c’era anche Amleto, un giovane infermiere dell’ospedale di Avezzano, che per primo ha soccorso la piccola.

Ha cercato in ogni modo di rianimarla, in attesa che arrivassero i soccorsi. Purtroppo, però, per la bimba non c’è stato nulla da fare.

Sul posto era intervenuto anche un’elisoccorso, che però non è atterrato perché la bimba era già morta praticamente sul colpo.

Alessia Prendi morta a San Pelino

Sul posto sono arrivati i genitori della piccola, che ovviamente sono crollati per il forte dolore.

Polizia Locale e Carabinieri hanno effettuato tutti i rilievi del caso e posto sotto sequestro l’oratorio. Ora la procura, con a capo il pm di turno Maurizio Maria Cerrato, ha aperto un’inchiesta sulla vicenda.

Seguiranno aggiornamenti su questa tragica vicenda.