Allarme bambini al parco acquatico di Giugliano

ALLARME al parco acquatico: bolle e chiazze rosse sulla pelle dei bambini

Diverse famiglie la scorsa domenica, hanno deciso di passare una giornata in famiglia, al parco acquatico di Giuliano, il Pareo Park ( prima si chiamava Magic Park), in provincia di Napoli. Le piscine erano piene di bambini, che si divertivano. Una domenica estiva perfetta, finché i genitori non si sono ritrovati a portare i loro figli in ospedale.

I loro corpicini si sono riempiti di bolle e di macchie rosse. I punti di pronto soccorso di diversi ospedali, San Giuliano, la Schiana di Pozzuoli e Santobono di Napoli, si sono ritrovati invasi di genitori arrabbiati, che pretendevano di sapere cosa stesse succedendo.

Le foto sono state pubblicate e condivise su Facebook.

C’è stato chi ha, addirittura, raccontato che l’acqua delle piscine, era diventata quasi verde.

Quando diverse mamme hanno notato queste chiazze sui propri figli, hanno allarmato i bagnini. L’allarme si è poi diffuso i tutto il parco ed altre famiglie hanno notato che stava succedendo anche ai loro bambini. Sul posto è stato richiesto l’intervento di un’ambulanza e delle forze dell’ordine.

Non è ancora chiaro cosa abbia scatenato una tale reazione sulla pelle dei bambini. Si sospetta un’elevata quantità di cloro. Le indagini stanno proseguendo.

Le piscine del parco sono state, momentaneamente, chiuse, anche se l’organizzazione del parco acquatico, ha dichiarato di non aver rilevato alcuna sostanza nociva nell’acqua.

“Diversi bambini che hanno usufruito della piscina sono ritornati dai loro genitori con ulcere sui polpastrelli e sotto la pianta dei piedi. Momenti di grande preoccupazione accompagnati da qualche tensione per la mancanza di informazioni e di spiegazioni da parte del personale che, stando a quanto denunciato sui social da alcuni presenti, non si è fatto trovare sul posto. Chiediamo che si faccia subito chiarezza sull’episodio risalendo alle cause che hanno comportato questi problemi ai bagnanti più piccoli, per evitare conseguenze peggiori”, questo è quanto è stato detto dal consigliere dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli. “Aspettiamo di vedere i referti medici dei bambini accompagnati all’ospedale la Schiana di Pozzuoli e al Santobono, per capire la natura di quanto accaduto e come sia stato possibile che più bambini contemporaneamente abbiano riportato gli stessi sintomi”, ha concluso.

L'ex Miss America e attrice Leanza Cornett è morta a 49 anni

Roberta Ragusa: le parole di Sara Calzolaio per Antonio Logli

Lockdown soft entro il 10 novembre: cosa prevede

Jessica Ponzoni: muore a 25 anni a causa di un incidente stradale

Toscana: una sola persona per famiglia può fare la spesa al supermercato

Bimba ha ingoiato cocaina: era della madre

Luca Argentero e Cristina Marino indignati: "Hanno pubblicato Nina"