Alvin Kennard – l’ergastolo per aver rubato 50 dollari

Condannato all'ergastolo per aver rubato 50 dollari nel 1983, oggi, 36 anni di prigione dopo, finalmente viene svelata la sua storia,

Nel 1983, Alvin Kennard fu condannato all’ergastolo per aver rubato $ 50,75 . Era la quarta volta che veniva assicurato alla giustizia, quindi il giudice fece affidamento sulla Legge dei trasgressori dei crimini comuni per passare alla condanna pesante che gli avrebbe cambiato la vita per sempre: l’ergastolo senza possibilità di libertà vigilata.

La rapina è stata perpetrata in una panetteria chiamata Highlands Bakery. Nel corso di tre decenni le leggi in Alabama sono cambiate notevolmente. Oggi, qualcuno nella situazione di Alvin non ricevere più di 20 anni dietro le sbarre, quindi i suoi avvocati hanno iniziato a discutere per una nuova risoluzione nel suo caso.

“È sopraffatto da questa nuova opportunità.” Ora il caso cadde nelle mani di David Carpenter e dopo il giusto processo fu deciso che Kennard sarebbe stato rilasciato immediatamente. La sua famiglia e il suo team di avvocati erano completamente scioccati poiché Kennard si era davvero rassegnato a trascorrere il resto della sua vita dietro le sbarre.

Kennard è stato condannato a soli 22 anni. Per la risoluzione del caso, il fatto che Alvin avesse un comportamento esemplare e si dedicasse persino all’allenamento e al dare il meglio nelle sue attività dietro le sbarre aveva un ruolo molto importante .

“La cosa straordinaria di Kennard è che anche quando pensava di restare in prigione per sempre, ha cercato di cambiare la propria vita.”Ora, con 58 anni, Alvin sarà in grado di ricominciare la sua vita. Non ha mai pensato che potesse succedere qualcosa del genere ed è disposto a sfruttare al meglio questa opportunità inaspettata.

Alvin ha intenzione di lavorare come carpentiere e dedicarsi onestamente per aiutare a sostenere la sua famiglia. Il suo avvocato, Carla Crowder, ha voluto approfittare di questo caso per sensibilizzare su molti altri prigionieri che si trovano nella stessa situazione di Alvin ma senza l’assistenza legale di cui hanno bisogno.

“Non è giusto che ci siano persone che devono scontare una condanna a vita senza condizionale per aver commesso crimini non violenti risalenti a epoche e leggi diverse”.

Nei furti che aveva fatto prima, Kennard non ha mai fatto del male a nessuno, ma ha ottenuto una quantità significativa di proprietà personale. Dopo 36 anni di condanna, afferma che questi tre decenni gli sono serviti a riflettere ed è consapevole che il suo stile di vita non era appropriato.

“Voglio scusarmi per quello che ho fatto. Ho sbagliato. Mi assumo la responsabilità di ciò che ho fatto nel mio passato.”

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Vicenza, scoperto il possibile movente dietro l'omicidio di Alessandra Zorzin: cosa è emerso

Vicenza, scoperto il possibile movente dietro l'omicidio di Alessandra Zorzin: cosa è emerso

Caso Denise Pipitone: Sabrina, la ragazza della Tunisia, farà il test del DNA

Caso Denise Pipitone: Sabrina, la ragazza della Tunisia, farà il test del DNA

Norm MacDonald, star della televisione d'oltreoceano, è morto a soli 61 anni

Norm MacDonald, star della televisione d'oltreoceano, è morto a soli 61 anni

Mamma 23enne di 11 figli ne vorrebbe altri

Mamma 23enne di 11 figli ne vorrebbe altri

19enne muore per tumore: il medico aveva detto che era solo ansia

19enne muore per tumore: il medico aveva detto che era solo ansia

Abbandonato alla nascita adesso è milionario

Abbandonato alla nascita adesso è milionario

Dramma a Caltanissetta, bambina di 8 anni in ospedale dopo aver ingerito cocaina

Dramma a Caltanissetta, bambina di 8 anni in ospedale dopo aver ingerito cocaina