La storia di Archie Battersbee

Archie Battersbee, la decisione è arrivata: “Oggi verrà staccata la spina”

Archie Battersbee, oggi verrà staccata la spina. I genitori non possono più fare ricorsi ed appelli e avranno bisogno dell'abbraccio di tutti

Il mondo intero ha preso a cuore la sua storia. Purtroppo poco fa è giunta la notizia che la Corte d’Appello britannica ha deciso di staccare la spina al dodicenne Archie Battersbee, oggi alle 12:00 (13:00 in Italia).

Il ragazzino è stato trovato privo di sensi nella sua abitazione, lo scorso 7 aprile. Secondo la sua mamma, è rimasto vittima di una sfida su internet, ma potrebbe anche aver tentato di togliersi la vita. Secondo i medici, Archie Battersbee non ha più speranze, ma i suoi genitori si oppongono alla decisione di staccare le macchine che lo tengono in vita. Ogni giorno sperano ancora che il loro bambino possa risvegliarsi.

La storia di Archie Battersbee

Ma la decisione è stata ormai presa, la Corte d’Appello ha agito nell’interesse del dodicenne, perché secondo i medici è cerebralmente morto. Inizialmente, si era deciso di staccare la spina nella giornata di ieri, 1 agosto, ma la commissione ONU ha presentato un ricorso, alla fine respinto dalla Corte d’Appello britannica.

L’infarto del padre di Archie Battersbee

Non molti giorni fa era arrivata anche la triste notizia di un malessere che ha colpito il papà del dodicenne, dopo chel’uomo ha appreso la decisione nei confronti di suo figlio. È stato ricoverato in gravi condizioni.

12enne in coma

Archie è tenuto in vita con la ventilazione artificiale dallo scorso aprile. Si è impiccato nella sua abitazione, fortunatamente è stato soccorso prima che fosse troppo tardi. Ma il suo cervello aveva già subito dei danni troppo gravi.

Non si potrà più tornare indietro

La storia di Archie Battersbee

Ormai sembra che nessuno potrà fare più niente. Nessun ricorso, nessun appello da parte delle associazioni che hanno sostenuto la mamma e il papà del dodicenne. Oggi verrà staccata la spina e il 12enne si spegnerà per sempre. Oggi questi due genitori avranno bisogno di un abbraccio da parte del mondo intero.