Arrestato l’uomo che ha sparato a Noemi, complice il fratello

Preso il killer napoletano che ha sparato alla piccola Noemi, complice suo fratello

Home > Attualità > Arrestato l’uomo che ha sparato a Noemi, complice il fratello

Aveva le ore contante, il malvivente era stato già individuato dalla polizia grazie alle telecamere di sorveglianza. Sono passati sette giorni dal ferimento di Salvatore Nurcano e della piccola Noemi, ancora oggi ricoverata in ospedale. La piccola sta lottando come una leonessa. Il cerchio si è chiuso questa notte.

I due sicari che hanno aperto il fuoco in piazza Nazionale sono stati arrestati. Si tratta di due fratelli, il primo Armando Del Re, l’uomo arrestato con l’accusa di aver sparato. A catturarlo sono stati i Carabinieri, ma nelle ricerche e nella caccia al malvivente è intervenuta anche la procura di Napoli e le forze di polizia.

Con lui è stato arrestato il fratello, Antonio, che in questi giorni gli ha offerto protezione tenendolo nascosto. Colui che ha sparato è stato preso in provincia di Siena, mentre il fratello Antonio è stato fermato nell’hinterland napoletano, precisamente a Nola. L’uomo avrebbe dato supporto alla fuga del fratello. Entrambi hanno premeditato tutto.

arrestato-l-uomo-che-ha-sparato-a-noemi-complice-il-fratello

Nel frattempo Noemi lotta in ospedale, i medici parlano di un “lieve e graduale miglioramento della funzione respiratoria.”

sparatoria-noem

“Il nuovo quadro clinico – si legge nel bollettino medico – ha reso possibile la riduzione dell’apporto di ossigeno mediante ventilazione.  Continua la sedazione profonda e la prognosi resta riservata”

Noemi-napoli

Dal Napoletano continuano ad arrivare messaggi di affetto per Noemi: “Noemi è anche nostra figlia. Napoli è anche questa. Secondigliano è con te. Tutti preghiamo per te.” questo il nuovo striscione affisso ai cancelli dell’ospedale Santobono dove la piccola è ricoverata. L’ospedale, subito dopo il ricovero della bimba, è stato tappezzato di striscioni, fiori e peluche, in segno di vicinanza e sostegno alla piccola ma anche alla sua famiglia.