Bambina investita mentre scende dal bus

Bambina investita mentre scende dal bus: un camioncino la travolge in provincia di Foggia

Per fortuna non sarebbe grave

Paura per una bambina investita mentre scende dal bus ad Arpinova, in provincia di Foggia. Un camioncino non la vede e la prende in pieno, trascinandola verso una cunetta presenta a bordo strano, dove la piccola finisce insieme al mezzo. Subito la bambina è stata soccorsa: ci sono voluti i vigili del fuoco per liberarla.

Bambina investita mentre scende dal bus
Fonte foto da Pixabay

La bambina era appena scesa dall’autobus sul quale aveva viaggiato. Un camioncino che arrivava lungo la strada Provinciale 26 che porta alla città di Arpinova, in provincia di Foggia, in Puglia, evidentemente non l’ha vista e l’ha investita in pieno.

Il camioncino stava sopraggiungendo sulla stessa strada: era il primo pomeriggio di mercoledì 28 settembre 2022, quando la piccola ha investito la bambina, trascinandola in una cunetta, dove anche il mezzo è andato a finire dopo il sinistro.

Per evitare la bambina, chi era alla guida del furgoncino, che stata trasportando un carico di frutta importante, ha sterzato, andando a finire in una cunetta. Nella manovra, però, è stata coinvolta anche la bimba che è stata trascinata insieme al mezzo nella cunetta.

E pare che proprio questa parte del terreno abbia protetto la piccola da danni più gravi. Subito sul luogo sono intervenuti i Carabinieri e i Vigili del Fuoco, che hanno liberato la piccola dopo aver tolto il mezzo. Il personale sanitario l’ha soccorsa.

Fonte foto da Pixabay

Bambina investita mentre scende dal bus: quali sono le condizioni di salute della piccola?

Subito la bambina è stata soccorsa dai sanitari intervenuti dopo la chiamata al 118. L’ambulanza l’ha condotta in ospedale, per ricevere le cure del caso ed eseguire tutti gli accertamenti dopo essere stata investita.

autobus
Fonte foto da Pixabay

Secondo quanto emerge da fonti ospedaliere, la bambina non sarebbe in condizioni critiche. Non avrebbe riportato escoriazioni tali da destare troppa preoccupazione nei medici che, comunque, la tengono sotto controllo.