Bambino di 10 anni grave a Roma, dopo essere caduto dal sesto piano

A Roma un bambino di 10 anni versa in gravi condizioni all’Ospedale Gemelli di Roma, dove è arrivato in codice rosso con l’ambulanza dopo essere caduto dal sesto piano di un edificio che si trova in via Perin del Vega al Flaminio di Roma.


Il piccolo è precipitato dalla terrazza condominiale, dopo aver scalato il parapetto utilizzando la scala di un cantiere presente all’interno del palazzo. Il piccolo viveva qui insieme alla famiglia: sul posto sono subito intervenuti polizia, vigili del fuoco e 118. Secondo quanto emerso da una prima ricostruzione, il bambino stava giocando nel ballatoio interno che si trova al sesto piano dell’edificio dove il piccolo vive con la sua famiglia. A un certo punto avrebbe scavalcato il parapetto, grazie alle attrezzature che gli operai in questi giorni usavano per dei lavori in quella parte del palazzo. Il balcone dal quale è caduto il bambino si trova ad almeno 25 metri, anche se il piccolo ha fatto un volo di circa 5 metri, essendo atterrato, nella sua caduta, sul soffitto di un ballatoio che si trova al quinto piano. Purtroppo le sue condizioni sono gravissime: il bambino avrebbe riportato un trauma cranico importante. Una vicina di casa si è affacciata sentendo il rumore e ha subito allertato il 118. Aveva temuto il peggio sentendo i lamenti del piccolo che si lamentava per il dolore e il trauma riportato.

Le sue condizioni sono molto gravi, ma secondo quanto riferito dai medici dell’Ospedale Gemelli di Roma sarebbe fuori pericolo.

Il bambino, che si trova ricoverato presso il policlinico della capitale, ha riportato traumi alla tesa e soprattutto a una gamba.

Secondo fonti ospedaliere, infatti, il piccolo avrebbe riportato la frattura di tibia e perone a causa della caduta.

La polizia si sta già occupando del caso: gli agenti hanno sottolineato che si tratta quasi sicuramente di una caduta accidentale.