Bambino nato senza cervello sfida ogni probabilità di vita

Era nato "senza cervello" e le probabilità di sopravvivere erano ridottissime. Ma questo ragazzino ha sfidato ogni calcolo!

Home > Attualità > Bambino nato senza cervello sfida ogni probabilità di vita

Noah è un ragazzino che vive nel Regno Unito. La sua storia è semplicemente incredibile. Quando è venuto al mondo, purtroppo, è nato con solo il 2% del suo cervello. Praticamente niente, tanto che i medici consigliarono ai genitore di interrompere la gravidanza. E hanno continuato a ripeterlo loro per cinque volte. Ma i genitori sono andati avanti. E oggi Noah è qui a dimostrare che avevano torto.

Secondo i dottori il futuro di Noah era a rischio, ma i suoi genitori erano convinti che avesse bisogno di una possibilità di vita. A Good Morning Britain hanno raccontato che sono certi che molti altri, nelle loro condizioni, avrebbero interrotto la gravidanza. Ma loro no. E Noah ha dato ragione loro, recuperando gran parte del deficit con cui era nato.

Noah

Dopo tre anni di vita il cervello di Noah è cresciuto di circa l’80%, un vero e proprio miracolo. Il cervello ha recuperato in dimensioni, ma non solo. Mamma e papà del ragazzino dicono che è anche molto intelligente.

I medici non sanno perché Noah sia nato così, con un cervello di dimensioni così ridotte rispetto a quelle dei suoi coetanei. Potrebbe essere rimasto schiacciato nel grembo materno. E i medici, poi, non sanno come abbia fatto a riprendersi così velocemente, potendo adesso vivere una vita normale.

Ma non finisce qui. Perché la sua storia oggi può essere vista come un caso da studiare, perché il miracolo che è avvenuto nella sua testa potrebbe in futuro far prendere ai genitori altre decisioni, perché, a quanto pare, non è vero che ci sono poche possibilità di recupero. La storia di Noah ne è la prova lampante: se lui è riuscito a guarire completamente e ad avere una vita degna di questo nome, quanti altri bambini potrebbero sperare nella stessa sorte, senza una condanna prematura?

Noah