Barzio, precipita durante un’arrampicata: morto 72enne

L'uomo di 72 anni è stato trovato morto a Barzio in provincia di Lecco vicino ad una parete utilizzata per le arrampicate.

Home > Attualità > Barzio, precipita durante un’arrampicata: morto 72enne

È accaduto in montagna a Barzio, nel Lecchese. Un uomo è caduto da circa 15 metri d’altezza mentre stava scalando una parete rocciosa, purtroppo il 72enne è morto. Si trovava nella zona dello Zucco Angelone ai Piani di Bobbio.

La moglie ha lanciato l’allarme perché l’uomo non era rientrato a casa, sono partite le ricerche ed i soccorritori hanno trovato il suo corpo senza vita ai piedi della parete rocciosa.

L’uomo aveva 72 anni ed era originario di Ballabio ed è stato trovato morto a Barzio in provincia di Lecco vicino ad una parete utilizzata per le arrampicate.

Quando la moglie ha lanciato l’allarme perché non l’aveva visto rientrare, si sono attivate le ricerche condotte dal soccorso alpino e dei Vigili del Fuoco. Le ricerche sono partite intorno alle 16:30, è stata trovata parcheggiata l’auto dell’uomo nel piazzale della funivia che sale verso Bobbio, così i soccorritori hanno focalizzato le ricerche verso la zona dove si pratica l’arrampicata.

L’uomo sarebbe caduto da un altezza di circa 15 metri. Purtroppo quando sono intervenuti i soccorsi per lui non c’è stato nulla da fare e il medico ne ha constatato il decesso.

L’uomo, secondo la ricostruzione, sarebbe precipitato per diversi metri, circa una quindicina, proprio mentre stava scalando la parete mediante una particolare tecnica di autoassicurazione.

Non è ancora chiaro se il 72enne avrebbe avuto malore o abbia perso l’equilibrio durante l’arrampicata. L’unica cosa certa è che la caduta si è rivelata fatale, il corpo è stato recuperato e portato verso valle.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI