pietro-antonelli

Bellaria, Pietro Antonelli si accascia davanti al cliente

Bellaria, Pietro Antonelli si accascia davanti al cliente. Aveva solo 21 anni e faceva il fattorino: ecco cosa gli è successo.

Bellaria, Pietro Antonelli si accascia davanti al cliente e muore mentre stava consegnando la pizza. Una storia terribile che ci arriva da San Mauro Pascoli, in provincia di Forlì-Cesena. Il giovane di 21 anni ha suonato il campanello ed è caduto esanime a terra. Ecco cosa hanno scoperto i medici.

pietro-antonelli

Pietro Antonelli, originario di Avelino, abitava a San Mauro Pascoli, in provincia di Forlì-Cesena. Il 21enne che, per lavoro, consegnava pizze, era arrivato alla casa del cliente, a Bellaria. Ha parcheggiato il motorino e ha suonato il campanello. Il cliente è sceso per pagare e, in quel momento, Francesco si è accasciato. Nella caduta ha sbattuto fortemente la testa al cordolo del marciapiede. Ha perso la conoscenza sul colpo.

fattorino

I soccorsi sono arrivati subito, chiamati dal cliente. Francesco Antonelli è stato intubato e rianimato sul posto e poi trasportato in ospedale ma non ha mai ripreso conoscenza. Per lui non c’è stato nulla da fare. Il giovane è morto in ospedale ma le cause della morte sono sconosciute ancora. Si aspetta l’autopsia per capire meglio cosa gli sia successo.

bellaria

Sconvolti i suoi famigliari e gli amici. I titolari della pizzeria di Bellaria dove Francesco lavorava come fattorino sono addolorati e sconsolati. Sul suo caso adesso indagano i carabinieri e speriamo si faccia presto luce sulla vicenda: non si può morire a 21 anni!

Vincenzo De Luca rompe il silenzio dopo le rivolte a Napoli: "Non cambio idea"

Giuseppe Conte verso un nuovo DPCM nel weekend

Che fine ha fatto Kate Fretti, la fidanzata di Marco Simoncelli

Enzo Di Felice: muore in macchina davanti l'ospedale mentre attende il ricovero

Carabinieri salgono sul tetto e salvano la donna in preda alla disperazione

Lecce: ritrovati un diario segreto e un romanzo scritti da Antonio De Marco

Ora solare, le lancette indietro di un'ora possono indurre alla depressione: ecco perché