bimba

Bimba di 4 anni morta di Covid ad Ancona: la piccola aveva una gravissima insufficienza respiratoria

La piccola è morta all'ospedale infantile Salesi

La bimba di 4 anni morta di Covid ad Ancona, dove era ricoverata presso l’ospedale materno infantile Salesi del capoluogo marchigiano, è venuta a mancare a causa di una gravissima insufficienza respiratoria. Purtroppo la piccola, risultata positiva alla Covid-19, aveva già altre malattie pregresse. Le sue condizioni di salute sono apparse subito disperate.

Il nuovo calendario dal 31 marzo
Fonte foto da Pixabay

La piccola era ricoverata presso l’ospedale materno infantile Salesi di Ancona, nel reparto di rianimazione pediatrica, per una gravissima insufficienza respiratoria, provocata dalla positività alla Covid-19 e da importanti comorbidità, visto che aveva già altre malattie.

Come leggiamo in una nota il direttore della Sod Anestesia e Rianimazione Pediatrica del presidio ospedaliero del capoluogo della Regione Marche, la bambina risultata positiva al tampone per la rilevazione della Covid-19 è morta nella giornata di martedì 3 maggio 2022.

La bambina era in ospedale dal primo maggio, dopo il trasferimento dal Pronto soccorso dell’Ospedale di Fano per gravissima insufficienza respiratoria.

Era anche “risultata positiva al tampone Sars-CoV-2 e al ricovero presentava un quadro di grave Ards (Sindrome da distress respiratorio acuto) ad etiologia prevalentemente batterica. La paziente era affetta da importanti comorbidità: Trisomia 18, Ipoplasia corpo calloso, Cardiopatia congenita complessa tipo miocardio non compattato con difetti interventricolari muscolari multipli e anomalie vascolari”.

bimba

Bimba di 4 anni morta di Covid ad Ancona, i medici non hanno potuto fare niente per salvarla

I medici hanno tentato di tutto, come ha spiegato il dirigente medico nella nota resa pubblica dopo il decesso. Ma purtroppo il piccolo angelo è volato in cielo troppo presto.

Superare un lutto
Fonte foto da Pixabay

Alla progressiva risposta alla terapia antinfettiva impostata (normalizzazione degli esami ematici) non è corrisposto un miglioramento del quadro respiratorio. Che si è mantenuto costantemente precario nonostante l’applicazione di strategie di ventilazione meccanica convenzionali e non convenzionali. Al deterioramento respiratorio è corrisposto un progressivo deterioramento della funzione cardiovascolare. Fino al decesso della piccola paziente.

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"