Bimbo di 5 anni rapito in Portogallo

Bimbo di 5 anni rapito in Portogallo da due finti poliziotti che lo hanno prelevato in casa

Sono ore di apprensione per il piccolo

Sono ore di apprensione per Sebastian Riera, il bimbo di 5 anni rapito in Portogallo in casa della nonna materna. Qui si sono presentati due finti poliziotti che lo hanno prelevato portato via, chissà dove. Il fatto ha avuto luogo nella zona di Cajados a Palmela. A denunciare l’accaduto anche ai media Miguel Rocha, zio del piccolo di cui si sono perse le tracce.

Bimbo di 5 anni rapito in Portogallo

Lo zio di Sebastian ha raccontato che il bambino di 5 anni si trovata nella casa della nonna materna. All’improvviso due uomini si sono presentati alla porta, dicendo di essere poliziotti. L’anziana signora si è fidata e li ha fatti entrare in casa.

Secondo quanto riportato dallo zio, uno dei due uomini aveva un cappuccio in testa, mentre l’altro aveva la barba ed era vestito con un cappello, un paio di pantaloni marroni e un maglione scuro. A quanto pare, c’era anche un terzo uomo nell’auto nera che li aspettava fuori e sulla quale sono scappati a gran velocità dopo aver preso il bambino.

Quando la nonna ha capito cosa stava accadendo, ha cercato di prendere il nipote di 5 anni, ma non è riuscita nel suo intento e ha visto il bambino andare via con i tre uomini che si erano finti agenti di polizia per ingannarla.

La donna non si è preoccupata alla vista dei poliziotti. La mamma di Sebastian, infatti, si trova in prigione a Tires, dopo che era fuggita con il figlio da Barcellona, per andare in Portogallo. E per questo l’hanno arrestata. I giudici hanno affidato il piccolo alla nanna materna.

bimbo solo

Bimbo di 5 anni rapito in Portogallo: lo avevano affidato alla nonna materna, mentre la mamma è in cella

Lo zio del bambino ha detto che il piccolo doveva stare con la nonna fino a quando non fosse stata emessa la sentenza definitiva di affidamento. Ma il piccolo è stato portato via da tre sconosciuti prima della sentenza di custodia.

Miguel Rocha ha lanciato l’appello sui social nella speranza di ritrovare presto il nipote.