Bimbo di 9 mesi gettato dal ponte dalla madre si salva

Bimbo di 9 mesi gettato dal ponte dalla madre si salva miracolosamente: ecco cosa è accaduto dopo il terribile volo di 25 m.

Home > Attualità > Bimbo di 9 mesi gettato dal ponte dalla madre si salva

Bimbo di 9 mesi gettato dal ponte si salva miracolosamente grazie alla sua tutina imbottita. L’assurda vicenda è accaduta a Mykolaiv nella regione meridionale dell’Ucraina. Iryna Shynkaruk, 42 ​​anni, ha lanciato suo figlio Pavlik Shynkaruk dal ponte Inhul. Il bimbo ha fatto un volo di 25 metri ed è caduto nelle acque fredde del fiume. Ecco cos’è successo dopo.

Pavlik Shynkaruk, il bambino di 9 mesi buttato dalla madre, Iryna Shynkaruk, dal ponte Inhul di Mykolaiv, aveva probabilmente un angelo custode che lo ha protetto. Dopo aver fatto un volo di 25 metri, il piccolo ha galleggiato per 15 minuti a faccia in giù nelle acque fredde del fiume. A tenerlo a gala è stata la sua tutina imbottita che si è gonfiata.

La madre era ubriaca. Camminava tenendo il bambino in una mano e una bottiglia di alcol nell’altra. Poi, all’improvviso, ha gettato il bimbo dal ponte. Dopo aver lanciato Pavlik dal ponte, Irina Shynkaruk ha iniziato a chiedere aiuto ed è stata avvicinata da alcuni passanti che, capendo la gravità della situazione, hanno chiamato la polizia.

indumento-salva-vita

Due agenti di pattuglia sono arrivati rapidamente sulla scena e hanno visto Pavlik vestito con una giacca invernale blu che galleggiava lungo il fiume. Uno di loro, l’agente Andrey Belous ha detto ai media locali: “Abbiamo avuto solo pochi secondi. Mi sono precipitato sulla riva del fiume con una torcia in mano. Lì vidi il bambino che andava alla deriva a faccia in giù a 30 metri dalla riva del fiume. Cominciai a spogliarmi e iniziai a nuotare verso di lui ma in quel preciso istante vidi una barca a motore in avvicinamento. Anche le persone nella barca stavano cercando di raggiungere il bambino. Ho dato loro un segnale con la mia torcia elettrica e loro hanno preso il bambino che era diventato blu per il freddo.

Inhul-ponte

 

Il piccolo era in coma ma è sopravvissuto miracolosamente dopo essere stato portato di corsa nel reparto di terapia intensiva. Oleg Babin, il vice capo del Mykolaiv Regional Hospital, ha dichiarato: “Il bambino era in condizioni critiche. Ma siamo riusciti a ripristinare il suo battito cardiaco, la funzione dei polmoni e stabilizzato le sue condizioni.”

Pavel-Shynkaruk

Pavlik ha combattuto per la sua vita per una settimana prima che le sue condizioni iniziassero a migliorare. Andrey Belous, che è diventato il padrino di Pavlik, ha dichiarato: “È sopravvissuto miracolosamente colpendo l’acqua dalla grande altezza. Non tutti gli adulti sono così fortunati.”

Andrey-Belous

Iryna Shynkaruk è stata accusato di tentato omicidio e ha confessato dicendo: “ho buttato il bambino dal ponte perché non avevo soldi per nutrirlo”.

Andrey-Belous-salvatore

Tuttavia, i rapporti della polizia dicono che la donna incassava regolarmente i sussidi per il bambino ma li spendeva in alcol.

Iryna-Shynkaruk

Ieri, dopo un’indagine di un anno, Shynkaruk è stata condannata a dieci anni di carcere e privato dei diritti genitoriali.

Irina-Shynkaruk-tribunale

Anche il padre del bambino sta scontando una pena detentiva, dicono i rapporti della polizia. Pavlik è stato adottato dalla sorella di suo padre, che si sta prenda cura di lui.