Briatore difende il figlio dai cyberbulli: basta con gli haters

Briatore difende il figlio Nathan Falco dagli haters, apostrofandoli: il multimilionario inveisce (a ragione) contro i cyberbulli

Home > Attualità > Briatore difende il figlio dai cyberbulli: basta con gli haters

Qualsiasi genitore correrebbe in soccorso del figlio sapendolo in difficoltà, quindi figuriamoci se non lo fanno coloro la cui vita è sempre sovraesposta. Flavio Briatore difende il figlio, per esempio, dagli attacchi spietati dei cyberbulli.

Il multimilionario si è davvero molto arrabbiato per dei commenti arrivati a una foto pubblcata su Instagram, in cui si vede Nathan Falco fare surf a Malindi aiutato da tre istruttori di colore.

Il figlio, nato dalla relazione con la soubrette Elisabetta Gregoraci nove anni fa, è stato preso di mira perché sovrappeso. Una cosa che ha fatto imbestialire Briatore, che potrà anche trattare male gli aspiranti talenti di “The Apprentice” ma di sicuro non tollera, in generale, chi tratta male gli indifesi.

I commenti stupidi sui bambini sono fatti da sfigati rancorosi e gelosi che non sono stati capaci di crearsi un lavoro. Poveretti.” ha scritto il multimilionario. E non si può dire che abbia torto: per quanto Nathan Falco sia un bambino ricco è pur sempre un bambino.

"Tuo figlio è un ciccione" e Flavio Briatore reagisce così

Questo significa che soffre tanto quanto gli altri. E che per di più è costretto a continui attacchi da sconosciuti per via dei paparazzi. Siamo vicini a Flavio nella sua scelta di difenderlo da chi non riesce a capire che non ci saranno mai motivazioni valide per offendere un bambino di 9 anni.