Buttata fuori dall’ospedale

In piena notte di inverno, buttano fuori dall'ospedale una paziente perché non sapeva come pagare il ricovero

Home > Attualità > Buttata fuori dall’ospedale

Le immagini di una paziente che vaga per la strada durante una notte invernale, con i vestiti dell’ospedale dove è stata ricoverata, ha causato scalpore in rete. La donna fu espulsa dall’ospedale dove le fu offerta assistenza medica perché non aveva soldi per pagare le spese del suo trattamento. La donna ha lasciato l’ospedale del Maryland Medical Center Midtown, USA.

La donna è stata registrata mentre camminava per le strade di Baltimora.” Indossavo solo l’abito da ospedale con temperature gelide. Avevo i braccialetti che indossavano i pazienti ricoverati nel centro sanitario”. Era malata e non indossava vestiti caldi. La situazione ha causato indignazione per un passante che si trovava nella zona e ha assistito al modo in cui la donna camminava sconcertata affrontando il freddo e il disagio fisico che soffriva.

L’uomo identificato come Imamu Baraka ha scoperto che i dottori hanno espulso la paziente su una sedia a rotelle contro la sua volontà, e nonostante abbia opposto resistenza, l’hanno gettata in strada senza pietà violando il giuramento etico fatto dai dottori. Proprio quel giuramento che si impegna a vegliare sulla vita dei pazienti.

Imamu era così indignato che decise di registrare ciò che era accaduto con il suo telefono cellulare e diffonderlo attraverso i social network. In seguito affrontò i medici che espulsero la paziente. “Ho chiesto al personale dell’ospedale che la cacciò via:” Lascereste questa donna sola qui? Non mi hanno risposto e sono tornati all’interno dell’ospedale”, ha detto l’uomo infastidito da quello che è successo.

In quel momento entrò in ospedale e chiese ad un uomo di parlare con un manager o un membro del team di sicurezza. Lui rispose: “Sono io”. Nel frattempo registrava le scene per avere la prova del fatto.

Nonostante la sua insistenza, non ha ricevuto alcuna risposta dai funzionari dell’ospedale. La paziente era completamente sola e disorientata, quindi chiamò i servizi di emergenza per offrirle l’aiuto di cui aveva bisogno. Quando arrivarono i paramedici decisero di riportare la donna in ospedale, ma disse loro: “Mi hanno appena cacciata da lì”.

Non è noto cosa sia successo dopo che Imamu ha registrato le scene. Da quando la pubblicazione del video ha generato migliaia di reazioni sui social network, la maggior parte degli utenti ha espresso lo sdegno per l’ingiustizia e il trattamento disumano che la paziente ha ricevuto.


Di fronte a tali controversie, la direzione dell’ospedale ha dichiarato che si è trattato di un errore. Il presidente e fondatore del centro sanitario, il Dr. Mohan Suntha, ha dichiarato di non aver adempiuto ai propri doveri, e ha sottolineato che avvieranno un’indagine interna per verificare le responsabilità del personale coinvolto nell’incidente.

“Crediamo fermamente di aver prestato la necessaria attenzione alla paziente che è venuta da noi in un momento di bisogno”, ha affermato il dott. Suntha. È comune per gli ospedali degli Stati Uniti decidere di espellere i pazienti più vulnerabili dalle loro strutture, come i senzatetto, i malati di mente, e le persone con problemi di dipendenza. Questo fatto è noto come “Dumping ospedaliero” e rappresenta un problema nel paese nordamericano derivante dalle carenze del sistema sanitario pubblico.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI