Camerano, operaio muore colpito da un braccio meccanico

Home > Attualità > Camerano, operaio muore colpito da un braccio meccanico

Camerano, un operaio di 50 anni è morto colpito da un braccio meccanico. È accaduto questa mattina di oggi mercoledì 15 gennaio nel cantiere del nuovo ospedale di Ancona Sud – Inrca, in costruzione alle porte di Camerano, nelle Marche.

Il 50 enne si trovava in cantiere quando improvvisamente è stato colpito alla testa dal braccio meccanico di un bobcat manovrato da un suo collega.

L’ operaio era di origini campane ed è rimasto vittima di un drammatico incidente ed è morto dopo essere stato travolto dal braccio meccanico. Sono stati momenti tragici per i suoi colleghi che l’ hanno visto morire davanti ai loro occhi senza poter far nulla per salvargli la vita.

Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi ma purtroppo per l’ uomo non c’è stato nulla da fare. Sul posto è intervenuta la croce rossa gialla di Camerano, è arrivata anche un’ eliambulanza.

L’ uomo è stato dichiarato morto. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Camerano coordinati dal comandante della compagnia di Osimo, magg. Luigi Ciccarelli, il 118 e gli addetti della Medicina del Lavoro dell’ Asur.

eliambulanza

La salma è rimasta a lungo sul posto in attesa del medico legale ed è stata disposta l’autopsia da parte del PM di turno Irene Bilotta.

Il 50 enne lavorava per la Big Costruzioni e ora dovranno essere ascoltati i colleghi ed anche l’operaio che era alla guida del Bobcat.

L’ infortunio, rivelatosi fatale per l’ operaio 50 enne, è avvenuto nel cantiere per il nuovo ospedale dell’ Inrca all’ Aspio. Un cantiere che era appena ripartito dopo una lunga querelle amministrativa.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI