Caserta foto

Caserta, tragedia sui binari: uomo investito da un treno

Uomo di origini africane è stato travolto da un treno nei pressi di Caserta

Nel corso delle ultime ore è giunta una notizia la quale ha sconvolto tutta la comunità di Caserta. Un uomo di origini africane è stato investito da un treno sui binari. Tempestivo è stato l’intervento delle forze dell’ordine e dei soccorsi. Tuttavia la vittima è morta sul colpo. Scopriamo insieme cosa è successo nel dettaglio.

Stazione foto

Durante la mattinata di giovedì sette luglio, avvenuto un grave incidente tra Caserta e Napoli, precisamente tra le località di Acerra e San Felice a Cancello. Un uomo stava tentando di scansare un convoglio e mentre attraversava i binari un secondo mezzo che stava viaggiando nel senso di marcia opposto lo ha travolto.

Stando alle prime ricostruzioni effettuate fino ad ora, l’uomo in questione stava attraversano i binari situati nei pressi della stazione. Per scampare ad un primo pericolo dovuto ad un treno in corsa, la vittima è caduta su altri binari dove è stata travolto da un secondo treno che viaggiava in direzione opposta rispetto a quello evitato.

Caserta foto

Tempestivo è stato l’intervento delle forze dell’ordine dei soccorsi. Tuttavia, la vittima è morta sul colpo. Ora il cadavere si trova presso l’istituto di Medicina Legale dell’ospedale di Caserta i quanto dovranno essere effettuate tutti gli accertamenti del caso.

Binari foto

Attualmente non siamo a conoscenza dell’identità della vittima. Infatti, a seguito dell’impatto non sono state rilevate le sue generalità. L’unica cosa che ci è dato sapere è che si tratta di un uomo di origini africane. Alla luce del grave incidente, sono giunte le denunce per i numerosi disagi relativi alla circolazione ferroviaria. Dalle ore 12:40 hanno sospeso il transito sulla linea Napoli Cassino per garantire alle forze dell’ordine di effettuare i rilievi necessari. Alle ore 15:00 sono stati attivati gli autobus sostituitivi tra Caserta e Napoli e un’ora dopo l’Autorità Giudiziaria ha permesso il ripristino della circolazione.