Chi era Desirée Mariottini

Chi era Desirée Mariottini, la ragazza di Cisterna di Latina che ha perso la vita in uno stabile abbandonato di Roma? Ecco la sua storia e cosa le è successo.

Home > Attualità > Chi era Desirée Mariottini

Chi era Desirée Mariottini? Era una bellissima ragazza di 16 anni di Cisterna di Latina che ha trovato la morte in un edificio abbandonato, nel quartiere di San Lorenzo, a Roma, nella notte tra giovedì 18 e venerdì 19 ottobre. Su di lei sono stati scritti fiumi di parole ma pochi hanno provato ad andare oltre ai fatti, oltre alle apparenze. Prima di cominciare a parlarvi di Desirée, ecco il racconto di una donna che quella notte l’ha vista…

Agghiaccianti le parole di questa donna ma, se pensiamo bene, le sue parole rappresentano un po’ la nostra società: fredda, indifferente, distaccata, incapace di aiutare i più deboli e sempre pronta ad accusare. Tutti noi siamo bravissimi a puntare il dito. Molti hanno detto che non sarebbe dovuta trovarsi lì, che la famiglia avrebbe dovuto vigilare su di lei, che a quell’età aveva già troppe problematiche e che era una tragedia annunciata.

desiree-mariottini

Ma pochi si sono chiesti, davvero, chi fosse Desirée Mariottini. Noi lo abbiamo fatto ed ecco cosa abbiamo scoperto su di lei.

Desirée Mariottini era una ragazza fragile di 16 anni che la vita aveva messo a dura prova. Sedici anni sono difficili per tutti perché il corpo cambia, si modificano le priorità, bisogna affrontare un cambio ormonale che spesso sconvolge il corpo e si devono affrontare nuove sfide. Ma per Desirée Mariottini c’era tutto questo e molto di più. I genitori si erano separati e lei era stata affidata ai nonni.

desiree-mariottini-san-lorenzo

La madre, Barbara Mariottini, conosceva alcuni problemi di Desirée ma non aveva capito la loro gravità. Il padre, Gianluca Zuncheddu, era stato arrestato nel 2002 durante l’operazione “Bassotti” e accusato di essere uno dei capi-bastone dello spaccio a Latina. Attualmente l’uomo si trova agli arresti domiciliari. Desirée Mariottini era stata segnalata ad agosto dell’anno scorso ai servizi sociali, al Tribunale dei Minori e al Sert dopo essere stata trovata e accusata di aver spacciato Rivotril. La famiglia di Desirée Mariottini ha affermano di non aver capito la gravità dei suoi problemi. Hanno detto che la situazione era precipitata negli ultimi 10 giorni perché prima, a ragazza si sarebbe drogata solo occasionalmente.

desiree-mariottini-edificio-san-lorenzo

Quel giorno Desirée aveva detto di andare a dormire a casa di un’amica ma si era recata a Roma, nello stabile abbandonato in cui ha trovato la morte. Nessuno ha provato a capire lo smarrimento che deve aver provato Desirée prima di iniziare a drogarsi o il malessere dovuto alle crisi di astinenza. Molti, in cambio, hanno pensato che se lo era cercato andando in quel posto. Aveva solo 16 anni e a 16 anni non si ragiona molto. A 16 anni crediamo di essere immortali. A 16 anni non ci importa molto del futuro.

giustizia-per-desiree

Desirée è andata in quel posto cercando la droga… si… forse… ma non per questo doveva morire. E la cosa peggiore è che prima di morire Desirée è stata anche stuprata dal branco. Quella notte Desirée Mariottini è stata ammazzata più volte e da più persone: una volta da una società poco attenta al singolo individuo e ai suoi problemi, la seconda dagli amici che l’hanno abbandonata quando hanno visto che era cambiata, la terza dal mancato controllo della famiglia e della scuola e delle istituzioni che avrebbero dovuto vegliare su di lei. Poi Desirée Mariottini è stata uccisa per la quarta volta dalla droga, per la quinta volta dai pusher che gliel’hanno venduta, la sesta dagli orchi che l’hanno violentata quando era in stato d’incoscienza, la settima volta dall’indifferenza di tutti i presenti che non hanno chiamato i soccorsi. E non è finita lì! Desirée Mariottini è stata uccisa l’ottava volta dai giornali che hanno fatto polemiche su polemiche, la nona volta dai politici che hanno strumentalizzato il suo caso e la decima dalle persone che hanno puntato il dito dicendo che se l’era cercata!

Desiree

Oggi che sono stati i funerali di Desirée Mariottini, riflettiamo un po’ su quello che è stato fatto a una ragazza di 16 anni ma, sopratutto su quello che noi le stiamo facendo… adesso che non c’è più.