Chiama la polizia per cercare la sua mamma volata in cielo: la risposta dell’agente ha commosso il mondo.

Home > Attualità > Chiama la polizia per cercare la sua mamma volata in cielo: la risposta dell’agente ha commosso il mondo.

Il bambino si chiama Jerry, aveva solo 5 anni quando la sua mamma è finita in ospedale e gli ha chiesto di aspettarla a casa, dicendogli che presto sarebbe tornata. Purtroppo la mamma muore e non fa più ritorno a casa. Il papa di Jerry dopo diversi giorni spiega a suo figlio che la mamma è volata in cielo.

Un bambino non ha molto chiaro il concetto di morte, così Jerry, col passare dei giorni è sempre più preoccupato per la sua mamma, e decide di chiamare la polizia. A rispondere alla telefonata, c’è l’agente Tommy Lee, che inizialmente sente solo silenzio e pensa ad uno scherzo, poi finalmente Jerry parla e l’agente decide di prestargli la massima attenzione, sentendo la voce di un bambino.

 

Il piccolo gli spiega che la mamma è volata in cielo ed è preoccupato. L’agente Tommy allora, commosso dalla situazione, consiglia al bambino di scrivere delle letterine per la mamma, di legarle ad un palloncino rosso e di lasciarle volare in cielo, così sarebbero arrivate a destinazione.

 

Il piccolo Jerry scrive la sua prima letterina per la mamma, e chiede a suo padre di comprargli un palloncino rosso che vola. Il padre acconsente, ed è così che il bambino manda la sua prima letterina, poi la seconda, la terza e via dicendo, ma non riceve mai risposta.

Triste di non sapere se la sua mamma ha letto i messaggi, Jerry chiama di nuovo l’agente. Tommy Lee gli dice di non disperare, di continuare a scrivere i messaggi.

Qualche giorno dopo, due agenti si presentano a casa di Jerry con tanti palloncini rossi di scorta. Insieme ai palloncini arriva anche un messaggio che informa il dolce bambino che la sua mamma non poteva rispondergli perché era stata in viaggio, ma che lo amava tantissimo e gli chiedeva di continuare a scriverle.

L’agente comincia ad informarsi sul bambino, parla con gli insegnanti, con suo padre, con tutti. Vuole conoscerlo meglio, e comincia a rispondere ai messaggi facendosi passare per la mamma. Il piccolo Jerry ricomincia a sorridere, a fare disegni allegri, ricomincia a vivere. Tommy gli scrive ciò che immagina che la sua mamma avrebbe voluto dirgli. Un giorno Jerry saprà la verità, per il momento riesce ad essere una bambino felice.

Su questa storia, che ha fatto il giro del web commuovendo tante persone, è stato fatto anche un cortometraggio, che potete vedere nel video di seguito.