Claudio Baglioni si scaglia contro il governo

È accaduto alla conferenza stampa di presentazione del Festival di Sanremo 2019

Home > Attualità > Claudio Baglioni si scaglia contro il governo

Claudio Baglioni, durante la conferenza stampa di presentazione del Festival di Sanremo, è stato molto critico nei confronti del Governo, soprattutto sul tema dei migranti.

Claudio Baglioni si scaglia contro il governo

Baglioni ha affermato che “ci sono milioni di persone in movimento, non si può pensare di risolvere il problema evitando lo sbarco di 40-50 persone, siamo un po’ alla farsa”. Il riferimento è ai 49 migranti che sono stati a bordo di due navi ONG per molti giorni prima di un accordo tra i paesi dell’Unione Europea che ha permesso lo sbarco a Malta.

Il cantautore ha anche detto: “Credo che un dirigente politico di oggi abbia la capacità di risolvere il problema, ma almeno serve la verità di dire: è un grave problema, dobbiamo tutti metterci nella condizione di risolverlo”.

Non si è fatta attendere la replica di Matteo Salvini sui social: “Canta che ti passa, lascia che di sicurezza, immigrazione e terrorismo si occupi chi ha il diritto e il dovere di farlo”.

Claudio Baglioni si scaglia contro il governo

Il cantautore, direttore artistico per la seconda volta consecutiva della kermesse sanremese, ha anche dichiarato di ritenere “che le misure prese dall’attuale governo, come da quelli precedenti, non siano assolutamente all’altezza della situazione”, aggiungendo che “oggi il nostro Paese è incattivito, rancoroso, nei confronti di qualsiasi ‘altro’, visto come un essere pericoloso. Ormai guardiamo con sospetto anche la nostra ombra”.

Claudio Baglioni si scaglia contro il governo

Quest’anno Claudio Baglioni sarà affiancato sul palco dell’Ariston da Virginia Raffaele – un ritorno – e Claudio Bisio. Fra gli ospiti ci saranno Andrea Bocelli con il figlio, Giorgia ed Elisa. Il festival si svolgerà dal 5 al 9 febbraio.