Coronavirus, bloccati gli accessi al paese con delle balle di fieno

In questo momento di pandemia il sindaco di Monteleone ha deciso di bloccare tutti gli ingressi del paese con delle balle di fieno, per evitare i contagi

Home > Attualità > Coronavirus, bloccati gli accessi al paese con delle balle di fieno

Questa pandemia sta attanagliando per la paura tutti gli italiani. Ognuno sta reagendo in maniera diversa e inaspettata. A volte le testimonianze ci fanno sorridere, altre volte riflettere, altre ancora preoccupare. In alcuni casi l’unica cosa che emerge chiaramente è il grande senso di impotenza che stiamo vivendo.

balle di fieno

È il caso di quello che sta accadendo in queste ore a Monteleone di Puglia, in provincia di Foggia. Per iniziativa dei cittadini ma anche del sindaco, tutti gli ingressi del paese sono stati bloccati, ma non con le classiche transenne. Si è pensato bene di sbarrare l’ingresso del paesino con balle di fieno.

balle di fieno

A seguito dell’ultimo decreto emanato dal presidente del consiglio Giuseppe Conte, inerente alle misure restrittive, i cittadini di Monteleone e il sindaco hanno fatto scaricare delle rotoballe. Le balle di fieno sono state prontamente disposte in modo da occludere tutte le entrate al paese, dove ancora non sono stati registrati casi di contagio. Questo gesto sarebbe quindi un tentativo disperato di tenere il covid-19 fuori.

A disporre le balle sono stati 20 Volontari della Protezione Civile con l’ausilio di un trattore. L’unica via rimasta aperta e Via Mancini, strada di transito a servizio dei cittadini e posta sempre sotto stretto controllo. Inoltre, tutte le attività commerciali sono state chiuse, anche gli esercizi alimentari e le farmacie.

balle di fieno

Per queste attività indispensabili è stato predisposto un servizio porta a porta, il cittadino non deve spostarsi dalla propria abitazione ma con una telefonata riceverà tutto il necessario a domicilio. Questa scelta è stata presa anche per aiutare gli anziani che sono soli.

balle di fieno

Le precauzioni non sono mai troppe, il comportamento di questo sindaco è lodevole e va preso ad esempio. Il primo cittadino Giovanni Campese ha dichiarato:

Abbiamo utilizzato il materiale che avevamo a disposizione. Non avendo molte transenne abbiamo fatto ricorso alla materia prima della nostra comunità”.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI