coronavirus-2.jpg

Coronavirus gli Ospedali D’Italia si devono adeguare all’emergenza sanitaria

Il professore epidemiologo universitario di Pisa nel parlare con L'Adnkronos, ha rilasciato le sue opinioni sul trattamento del Virus e l'adeguamento delle strutture sanitarie

L’epidemiologo Pierluigi Lopalco, professore universitario dell’università di Pisa, emette una pubblicazione del 21/02/2020 ore 17:2.  Dove cita testualmente :” Tutti gli ospedali d’italia, devono approfittare di questo periodo, per prepararsi a fronteggiare il nuovo coronavirus.

coronavirus

Non solo il Sacco e lo Spallanzani, che sono strutture perfettamente attrezzate”. Il professore ha rilasciato una lunga dichiarazione, con L’Adnkronos. Dove riporta con precisione i suoi studi, relativi al focolaio Covi-19, emerso in Lombardia :” Bisogna tenere la situazione sotto controllo, restano troppe le cose da capire.

coronavirus

C’è da vedere se è stato individuato oppure no il virus. Il malato ricoverato a Codogno, e ritornato dalla Cina, era risultato negativo al test. Potrebbe esserci stata la liberazione del virus successivamente, una risposta importate, che avverrà tramite analisi di anticorpi. Altro problema importante, i pazienti risultati negativi al test, sono stati 80%, ma solo il 20% sono stati poi rimessi sotto cure, per la presentazione dei sintomi. Quindi mancano all’appello circa 250 contatti”.

coronavirus

Il paziente di Codogno, alla presentazione dei sintomi, ha continuato comunque nella regolatezza della sua vita. E’ andato a lavoro, ha praticato sport, ha frequentato  posti affollati e pubblici. Il professore, Pierluigi Lopalco, dopo questa cruda ma reale spiegazione, vuole farci sapere che non c’è niente da sottovalutare ma non va dato neanche l’allarmismo e conclude con:

coronavirus

” Dunque, al momento, qualunque misura di restrizione, che possa limitare la circolazione del virus, va applicata. Bisogna prepararci e approfondire gli studi, con urgenza.

coronavirus

Ma questo è un lavoro che devono fare tutti gli ospedali d’italia, senza perdere tempo, non possiamo avere solo due centri come, lo Spallanzani e il Sacco, è ora che tutti gli ospedali, si adeguino all’emergenza che si deve fronteggiare”.

coronavirus

Queste le parole conclusive del professor Pierluigi Lopalco, dove credo ci sia stata molta chiarezza, non allarmiamo ma siamo pronti. Non si può aspettare, tutti gli ospedali in emergenza, con adeguate misure di sicurezza per i pazienti.

Puglia, sospese le lezioni in presenza in tutte le scuole: l'annuncio di Emiliano

Melito di Napoli, coprifuoco alle 20 per i minorenni: l'ordinanza del sindaco

Roberto Zampardi denuncia la sua situazione: "Abbandonati dall'Asl"

Incidente a Caluso, il bimbo di 5 anni non ce l'ha fatta

Giuseppe Conte illustra il Decreto Ristori: a chi andranno gli incentivi

Aiutare i malati: la missione della bambina guarita dalla leucemia

Positiva organizza festa di compleanno per il figlio: una nonna muore di Coronavirus