Kenzo, lo stilista giapponese morto per Covid

Coronavirus: Morto il noto stilista giapponese Kenzo, aveva 81 anni

Con un comunicato ufficiale, i portavoce del noto stilista giapponese Kenzo, annunciano la sua morte

Morto per Coronavirus il noto stilista giapponese Kenzo. Aveva 81 anni e una carriera gloriosa che lo ha reso noto a livello planetario. Ad annunciare il suo decesso è arrivato un comunicato ufficiale da parte del suo Entourage. La sua carriera era iniziata negli anni settanta e, ben presto, si era trasferito a Parigi, dove aveva trovato l’apice del suo successo.

Kenzo, lo stilista giapponese morto per Covid

È deceduto domenica 4 ottobre 2020 presso l’American Hospital di Neuilly-sur-Seine.

Questo il comunicato ufficiale con cui i suoi portavoce hanno annunciato il decesso del noto stilista giapponese. Proprio a Parigi, lì dove si era ormai stabilito da decenni e dove aveva fatto in modo che il suo marchio avesse un successo internazionale.

Primo stilista del paese del sol levante che si è trasferito nella capitale francese, è diventato famoso grazie al suo “Flower power“. I fiori e i colori, infatti, sono sempre stati segni particolari e riconoscibili del suo stile.

Dopo aver conseguito il diploma presso la scuola di moda Bunka Gakuen, a Tokyo, Kenzo Takada si trasferisce in Francia. Fin da subito riesce a conquistare tutto il paese e l’Europa, negli anni in cui i nomi di maggiore risalto erano quelli del calibro di Pierre Cardin, Dior e Chanel.

Kenzo, lo stilista giapponese morto per Covid

Leggendarie le sue sfilate avvenute a fine degli anni 70, quando si esibì e mostrò le sue collezioni in una sfilata fatta dentro un tendone da circo. Sfilate che si conclusero con un suo ingresso sul palco al galoppo di un elefante.

Kenzo, le collezioni da uomo e i profumi

Kenzo, lo stilista giapponese morto per Covid

L’inizio della sua carriera è da segnare nel 1970. In una inarrestabile scalata al successo, Kenzo collabora con altri stilisti e compare in alcune importanti riviste di moda, finché non apre la sua prima Boutique a Parigi.

Nel giro di pochi anni estende il suo successo in tutto il mondo, presentando le sue collezioni anche a New York e a Tokyo.

Credit Video: FF Channel – Youtube

Si diletta, nel corso della sua carriera, a creare abiti e costumi anche per il teatro e per il cinema.

Nel 1983 crea la sua prima collezione anche da uomo e, a fine degli anni 90, precisamente nel 1998, apre una licenza per le fragranze e per i profumi. Nel 2000 lancia il profumo che ha riscosso più successo, la fragranza ‘Flower’ by Kenzo.

Tom Parker ha scoperto di avere un tumore al cervello al quarto stadio

Incidente a Genova, auto travolge 4 ragazze: una è incinta

Spadafora, 800 euro a novembre per palestre e piscine chiuse

Il disperato appello di Clotilde, agente di polizia penitenziaria

Che fine ha fatto Kate Fretti, la fidanzata di Marco Simoncelli

Terremoto di magnitudo 4.2 in Svizzera, avvertito anche nel Nord Italia

Mamma ha tappezzato la città con le foto del figlio morto: il suo messaggio