coronavirus-mascherine

Coronavirus, rubate mascherine e camici dall’ospedale Loreto Mare

Nell'ospedale Loreto Mare sono stati rubati i dispositivi di protezione utilizzati dai medici che si stanno occupando dei pazienti positivi al coronavirus.

Nell’ospedale Loreto Mare di Napoli sono stati rubati i dispositivi di protezione, le mascherine, i camici e le visiere utilizzate dai medici e dagli infermieri che si stanno occupando dei pazienti positivi al coronavirus.

L’ospedale Loreto Mare da quando è scoppiata l’emergenza coronavirus è del tutto dedicato all’assistenza dei pazienti contagiati. Sono stati messi a disposizione 10 posti letto di cui sei sono stati già occupati da pazienti affetti dal Covid-19.

coronavirus-mascherine

Il furto molto probabilmente è avvenuto questa notte, sono stati sottratti i dispositivi di protezione individuale, ovvero camici, mascherine, visiere e detergenti.

La notizia è stata riportata sul quotidiano Fanpage.it. A quanto si apprende, i ladri hanno danneggiato gli armadietti degli operatori sanitari, rubato i dispositivi di protezione ed anche alcuni oggetti personali.

ospedale

Purtroppo, fino a quando non arriva un nuovo rifornimento, i medici e gli infermieri dovranno munirsi autonomamente del materiale di protezione, almeno per i primi giorni di lavoro.

Una vicenda molto triste quella che è accaduta nell’ospedale napoletano, l’emergenza sanitaria legata al coronavirus sta mettendo in ginocchio molti ospedali d’Italia ed anche il Loreto Mare di Napoli si trova in una situazione critica.

ospedale-loreto-mare

Intanto nella regione Campania sono arrivate le prime 33mila mascherine Ffp2 e 2720 mascherine Ffp3, dopo la lettera del presidente De Luca al Governo.

Il Presidente della Regione ha commentato così:

Non è un grande quantitativo, ma ci auguriamo che sia l’inizio di un programma più ampio di consegne alla Campania del materiale sanitario necessario. Di queste forniture, com’è noto, è responsabile esclusivamente la Protezione Civile. Controlleremo ora per ora che questo programma di consegne vada avanti in maniera programmata. Per il resto, sta andando a regime il piano di potenziamento sugli esiti dei tamponi. Com’è noto abbiamo avuto nel giro di una settimana, oltre all’unico laboratorio del Cotugno, altri 9 laboratori in tutta la regione. Entro questo fine settimana, ci sarà la possibilità di avere i risultati entro le 24 ore, senza più arretrati“.

Ignazio Moser, grave lutto: "La tua bontà e nobiltà d'animo rimarranno sempre con noi"

Ignazio Moser, grave lutto: "La tua bontà e nobiltà d'animo rimarranno sempre con noi"

È morta la regina delle fiction: addio a Sara Melodia

È morta la regina delle fiction: addio a Sara Melodia

Dramma a Nocera Inferiore, morta neonata di 32 giorni: era malnutrita

Dramma a Nocera Inferiore, morta neonata di 32 giorni: era malnutrita

Lo strano appello di Antonio Logli a Roberta Ragusa: "Spero possa sentire questo grido di dolore"

Lo strano appello di Antonio Logli a Roberta Ragusa: "Spero possa sentire questo grido di dolore"

Lutto per il principe Harry: morta la madrina Lady Celia Vestey

Lutto per il principe Harry: morta la madrina Lady Celia Vestey

Jesolo, Ilenia Ferrari si è spenta pochi giorni dopo la cresima del figlio

Jesolo, Ilenia Ferrari si è spenta pochi giorni dopo la cresima del figlio

Vibo Valentia, doppia scossa di terremoto spinge la gente fuori di casa: si scatena il panico in città

Vibo Valentia, doppia scossa di terremoto spinge la gente fuori di casa: si scatena il panico in città