polizia

Coronavirus Sara Cunial e Valentino Valentini multati per non aver rispettato le regole

Controlli a tappeto a Pasqua, Sara Cunial e Valentino Valentini multati per aver infranto le regole della quarantena

Nel giorno di Pasquetta la parlamentare veneta Sara Cunial è stata multata. “Sto svolgendo la mia attività da parlamentare” questa la giustificazione che la parlamentare ha dato alla polizia locale.

Sara Cunial

Ma andiamo per ordine e vediamo cosa è successo. Nel giorno di Pasquetta la parlamentare veneta è stata fermata per un controllo da parte della polizia locale di Roma. Mentre quest’ultima era in auto in direzione di Ostia. Inutili sono risultate le sue giustificazioni ai militari, che hanno ritenuto la sua gita fuori porta completamente immotivata. La sanzione le verrà presto recapitata presso la sua abitazione. L’ammontare della multa è di ben €533.

polizia

L’ex deputata del M5s ha cercato di smentire la notizia tramite social su un post da lei pubblicato dove scrive:

“Non mi è stata fatta alcuna multa” e ancora:

“Ero nel comune di Roma in quanto mio diritto e dovere”.

Sara Cunial

Ma la sua replica è stata presto smentita e a breve le verrà notificato il verbale. Sara Cunial, ha inoltre dimostrato più volte, di essere contraria a questa situazione di “Arresti domiciliari“. Non sono mancate le polemiche al riguardo. Secondo la parlamentare queste restrizioni sono del tutto immotivate: “Arresti domiciliari senza alcun motivo degno” cita.

Valentino Valentini

Ma la storia sembra non riguardare solo la parlamentare Sara Cunial. Il fatto quotidiano riporta infatti che che questo non è l’unico politico sanzionato. Dopo dovuti accertamenti, la polizia il 22 marzo ha sanzionato, Valentino Valentini, deputato di Forza Italia, mentre si dilettava in una tranquilla corsetta a Villa Borghese. Anche lui è stato fermato è dato il suo immotivato motivo e la sua deliberata trasgressione alle regole, i militari hanno deciso di notificare anche a quest’ultimo una bella multa.

Valentino Valentini

Come viene ribadito più volte, la legge non fa differenze. Chi infrange le regole viene punito. Sono loro, che in primis devono dare il buon esempio hai cittadini. Le restrizioni per il contenimento del contagio pesano a tutti. Molti cittadini sono rinchiusi nelle loro abitazioni già da molto tempo, ma con coscienza si sa che sono regole dettate a fin di bene e in quanto tale ne vale la pena e, la salute di tutti.

Addio a Elisa Trevisano, stella del basket: aveva 34 anni ed ha lasciato un bimbo piccolo

Addio a Elisa Trevisano, stella del basket: aveva 34 anni ed ha lasciato un bimbo piccolo

Mamma si suicida insieme al figlio di un anno e mezzo: il post su Facebook prima della tragedia

Mamma si suicida insieme al figlio di un anno e mezzo: il post su Facebook prima della tragedia

Lutto nel mondo del calcio: stroncato da un tumore a soli 22 anni

Lutto nel mondo del calcio: stroncato da un tumore a soli 22 anni

Mamma attiva la lavatrice con il bambino dentro: il piccolo muore in ospedale

Mamma attiva la lavatrice con il bambino dentro: il piccolo muore in ospedale

"Datemi la bambina, è mia!" Donna tenta di rapire una bimba mentre era con la sua babysitter

"Datemi la bambina, è mia!" Donna tenta di rapire una bimba mentre era con la sua babysitter

Lutto nel ciclismo: è morto Giuseppe Milone, giovane promessa del team Nibali: aveva 17 anni

Lutto nel ciclismo: è morto Giuseppe Milone, giovane promessa del team Nibali: aveva 17 anni

L'ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio ed ex garante dell'Antitrust trovato morto nella sua abitazione

L'ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio ed ex garante dell'Antitrust trovato morto nella sua abitazione