Corrado Levorin morto

Corrado Levorin, morto per l’amore per il volo: le parole della fidanzata del pilota

La fidanzata, straziata per il dolore, racconta il suo amore per il volo

Corrado Levorin è morto per il troppo amore che provava per il volo. Il pilota è deceduto mentre portava sul suo elicottero alcuni imprenditori. Erano partiti dalla Toscana, ma ben presto il velivolo ha fatto perdere le tracce di sé. Le speranze di ritrovare gli occupanti vivi sono durate pochissimo. Cosa è successo quel maledetto giorno? Le parole della fidanzata del pilota.

parole della fidanzata del pilota

Ciao amore mio, questa foto è stata scattata quando mi hai portato a volare la prima volta. Hai da subito messo in chiaro il tuo amore per l’elicottero e alla fine questa passione ti ha portato via da me.

Queste le parole di Maria Elisa Delle Fave, fidanzata del pilota di 33 anni che nella giornata di sabato scorso è stato trovato morto nel modenese, dopo la scomparsa il 9 giugno del su elicottero Agusta. Corrado Levorin era originario di Polverara, in provincia di Padova. Stava accompagnando 6 manager stranieri a Resana quando il velivolo è precipitato al suolo. Il 33enne e la giovane compagna stavano pensando di trasferirsi insieme in provincia di Vicenza. Ma l’incidente ha brutalmente interrotto i loro piani di vita.

Sei stato un uomo speciale, una persona unica. Tutti quelli che ti hanno conosciuto sanno quanto fossi eccezionale. Sarà difficilissimo andare avanti senza le tue coccole e le tue carezze. Sarai per sempre nel mio cuore. Accompagnami come hai sempre fatto in questi fantastici anni insieme.

Le cause dell’incidente sarà ancora da accertare, mentre la Procura ha già disposto l’autopsia sui corpi delle sette persone che hanno perso la vita giovedì scorso, quando l’elicottero ha fatto perdere le tracce di sé sui radar. Elicottero rinvenuto solo nella giornata di sabato.

Al momento i corpi delle persone che hanno perso la vita nell’incidente si trovano presso l’obitorio di Modena. Anche l’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo ha annunciato di aver aperto un’inchiesta per poter capire cosa sia successo quel maledetto giorno.

Corrado Levorin morto in volo: era un pilota esperto

Il pilota era esperto e sapeva affrontare ogni emergenza in volo. Resta a capire cosa possa essere successo.

Corrado Levorin morto

L’elicottero era di proprietà della Avio Helicopters Srl di Thiene: era partito solo due giorni prima dell’incidente dall’aeroporto di Tassignano a Lucca ed è stato trovato nel Rio Lama.