Cosenza: donna incinta trovata senza vita. Il marito ha confessato.

TRAGEDIA: donna incinta trovata senza vita nel suo appartamento. Trovato il marito fuggitivo. L'uomo ha confessato: "sono stato io, ero sotto effetto"

Home > Attualità > Cosenza: donna incinta trovata senza vita. Il marito ha confessato.

Ieri, una donna di 44 anni di nome Romina Iannicelli, è stata trovata senza vita, da alcuni suoi parenti, nel suo appartamento, a Cassano allo Ionio, in provincia di Cosenza. La donna era incinta e viveva con suo marito, Giovanni De Cicco, di cui si sono perse le tracce, subito dopo il ritrovamento del corpo della moglie. Da quel momento le forze dell’ordine hanno dato il via alle ricerche per rintracciarlo.

Nel pomeriggio, lo stesso Giovanni, sentendosi intrappolato, ricercato ovunque, terrorizzato, ha chiamato i Carabinieri e ha detto loro il luogo esatto in cui si trovava. E’ stato raggiunto e portato in caserma, dove è stato interrogato. Romina era già nota alle forze dell’ordine per precedenti con la droga e perché era la sorella di Giuseppe Iannicelli, l’uomo che nel 2014, è stato ucciso con il suo nipotino Cocò e la sua compagna, dentro la loro abitazione. I loro corpi vennero poi bruciati. Una tragedia che il nostro paese non ha mai dimenticato. Per questo motivo, gli agenti hanno preso in considerazioni varie opzioni, anche se questi due motivi non potevano essere collegati all’omicidio di Romina. Infatti, tutti i sospetti sono stati rivolti al marito. Nella giornata di Ieri, Giovanni ha confessato, è stato lui: “ero sotto effetto di droghe”. Il motivo reale che lo ha portato ad uccidere la donna che aveva in grembo suo figlio, non è ancora trapelato. Di sicuro una discussione, finita in tragedia. Romina è morta per via di un trauma cranico, dopo essere stata colpita, come l’ha definita il medico legale, da “un’arma impropria e non convenzionale”.

Come riporta anche il Tgcom, il corpo della donna è stato portato all’obitorio dell’ospedale di Rossano ed è in attesa della disposizione dell’autopsia.

Per Giovanni De Cicco sono scattate le manette.

Le indagini sono ancora in corso. Presto nuovi aggiornamenti.