Cristina Gallon morta durante un'escursione in montagna

Cristina Gallon morta durante un’escursione in montagna, le parole dell’amica distrutta

Ecco cosa ha detto la donna

Parla l’amica di Cristina Gallon morta durante un’escursione in montagna, che era insieme a lei durante quel tragico incidente dal quale purtroppo la donna non ha potuto riprendersi. L’avrebbe chiamata più volte, ma l’amica, distrutta dal dolore, ha raccontato di non aver potuto far niente per poterla aiutare a salvarsi.

Cristina Gallon

Sonia era la migliore amica di Cristina. E quel giorno era insieme a lei. Entrambe erano escursioniste esperte e stavano facendo dei percorsi sicuri, quando all’improvviso la donna di 55 anni di Feltre, in provincia di Belluno, venerdì scorso ha avuto un terribile incidente.

L’amica Sonia che era con lei al momento dell’incidente rivive quegli attimi di terrore, nei quali non ha potuto far niente per la donna di 55 anni, e racconta:

Ho sentito l’urlo, mi chiamava, ma è stata una questione di pochi secondi e non ho potuto far nulla per salvarla.

In quel momento Cristina e Sonia stavano camminando sotto la cima del Monte Zoccarè Alto, in territorio comunale di Cesiomaggiore, in provincia di Belluno. Durante un tratto in discesa, Cirstina Gallon è caduta in un dirupo, dopo un volo di circa 50 metri.

Intervistata dalla giornalista Eleonora Scarton per il Gazzettino, l’amica Sonia ha detto:

Era felice quel giorno, non pensavamo potesse finire così. Il sentiero era su uno dei tratti più tranquilli e Cristina era molto scrupolosa. Non si faceva problemi a dire di no se un percorso era fuori dalle sue possibilità, ma quel percorso lo aveva fatto decine di volte, lo conosceva molto bene.

Cristina Gallon morta durante un’escursione in montagna, l’amica non ha potuto far nulla per salvarla

Sonia stava sempre davanti nelle escursioni, proprio come in quel tratto in discesa, dove è facile sbilanciarsi. Stavano parlando di quanta bellezza c’era in quei luoghi e all’improvviso Cristina ha iniziato a chiamare Sonia.

Cristina Gallon morta durante un'escursione in montagna

Non ho visto nulla, è accaduto tutto alle mie spalle. Quando mi sono girata non l’ho più vista. Purtroppo si è sbilanciata di lato ed è caduta giù. Se fosse caduta in avanti, sarebbe ancora qui.