Denise Pipitone: intercettazione tra Anna Corona e la figlia Jessica

Denise Pipitone: Jessica disse di aver visto lei o il padre Pietro? La doppia interpretazione lascia molti dubbi

Caso Denise Pipitone: l'intercettazione ambientale tra Anna Corona e Jessica Pulizzi

Le attuali tecnologie potrebbero essere fondamentali per le indagini sul caso di Denise Pipitone, la bimba scomparsa a Mazara del Vallo il 1 settembre 2004. Durante l’ultima puntata di Chi l’ha visto, la conduttrice Federica Sciarelli ha mandato in onda una vecchia intercettazione ambientale tra Anna Corona e la figlia Jessica Pulizzi.

Denise Pipitone: intercettazione tra Anna Corona e la figlia Jessica
Credit: Chi l’ha visto

Le due sono state le principali sospettate del rapimento della bambina. E oggi, dopo 17 lunghi anni, stanno man mano venendo fuori tutte le bugie e i depistaggi che non hanno mai permesso che Denise venisse ritrovata. La bambina è ormai la figlia dell’intera Italia e Piera Maggio sta ricevendo un supporto incredibile.

L’intercettazione ambientale, durante l’indagine, è stata interpretata in due diversi modi. Qual è la traduzione reale? Purtroppo l’audio, ad un certo punto, diventa un bisbiglio difficile da capire. Ma grazie alle tecnologie del 2021, si potrebbero ripulire le voci, a tal punto da capire alla perfezione cosa si sono dette quel giorno Anna Corona e la la figlia Jessica.

Denise Pipitone: le due traduzioni

La prima prima interpretazione dei Carabinieri:

Anna Corona: “Il mio parlare schifoso c’entra adesso con la scomparsa della bambina, perché adesso lui è torturato. Certo che tuo padre è proprio impuntato con me! C’è poco da fare, tuo padre è impuntato con me e neanche so questa reazione che ho avuto io quando ho aperto la porta e sono entrata qua dentro. Perché non mi volevano far entrare dato che tu eri sola qua. Dice no, c’è suo padre“.

Jessica Pulizzi: “Mentre che camminava mi ha visto, le ho sorriso e mi sono fermata con lo scooter“.

Denise Pipitone: intercettazione tra Anna Corona e la figlia Jessica
Credit: Chi l’ha visto

La seconda interpretazione del perito del tribunale della parte di Jessica.

Jessica Pulizzi: “Mi ha visto a me, dice: Dov’è Denise? Entrato… Lui mi voleva picchiare“.

La ragazza abbassa poi i tono della voce e si sente pronunciare: “Arreti a tia“.

Denise Pipitone: intercettazione tra Anna Corona e la figlia Jessica
Credit: Chi l’ha visto

Nella prima interpretazione, i Carabinieri sentono Jessica dire che l’ha vista, le ha sorriso e si è fermata con lo scooter. Mentre nella seconda, è Pietro Pulizzi che dice a sua figlia “Dov’è Denise?” e voleva picchiarla.

Piera Maggio chiede ora che sia ripreso l’audio e ripulito con le nuove ed attuali tecnologie, che magari potrebbero mostrare una versione diversa e più chiara.

Grave lutto per Alessandra Mastronardi, aveva solo 32 anni: "Noi adesso senza di te cosa dovremmo fare?"

Grave lutto per Alessandra Mastronardi, aveva solo 32 anni: "Noi adesso senza di te cosa dovremmo fare?"

Lutto per Billy Costacurta: sua mamma è morta in un incidente stradale

Lutto per Billy Costacurta: sua mamma è morta in un incidente stradale

Adolescente muore in un incidente in moto a 17 anni a Treviso

Adolescente muore in un incidente in moto a 17 anni a Treviso

Roma, bambina di 4 anni colpita da un malore: ha perso la vita

Roma, bambina di 4 anni colpita da un malore: ha perso la vita

Morte Lorenzo Zaratta: la famiglia ha chiesto un risarcimento di 25 milioni di euro

Morte Lorenzo Zaratta: la famiglia ha chiesto un risarcimento di 25 milioni di euro

Tragedia a Palermo: Carolina Palizzolo è morta a 27 anni, a causa di un malore improvviso

Tragedia a Palermo: Carolina Palizzolo è morta a 27 anni, a causa di un malore improvviso

Treviso, neonata di 2 mesi morta per un rigurgito

Treviso, neonata di 2 mesi morta per un rigurgito