donna e uomo disabile

Disabili: l’importanza di ritrovare autonomia con il servizio di trasporto

L’inclusione sociale rappresenta ancora oggi un obiettivo da raggiungere, infatti nel nostro Paese i disagi per le persone disabili rimangono numerosi e frequenti. La presenza di barriere architettoniche è piuttosto diffusa in tutto il territorio, specialmente nelle aree urbane, dove si riscontrano problemi per la mobilità delle persone fragili dovuti a cantieri, attraversamenti pedonali poco accessibili e intralci di vario genere.

La complessità degli spostamenti per un disabile spinge molte persone a limitare le uscite, una situazione aggravata dalla necessità di avere a disposizione assistenza per compiere tragitti e realizzare le diverse attività quotidiane. 

Per ritrovare indipendenza è fondamentale il supporto di servizi specializzati di caregiving, in grado di fornire quel sostegno indispensabile per vivere una vita dignitosa e con meno limitazioni possibili.

Con la giusta assistenza, infatti, la condizione di disabilità non è necessariamente debilitante e permette di acquisire un maggiore benessere psicofisico e affrontare la quotidianità con un approccio più positivo.

I servizi moderni di trasporto per i disabili: sicurezza, empatia e salute

Naturalmente, è importante richiedere servizi con operatori altamente qualificati, come questo accompagnamento per disabili messo a disposizione da UGO, realtà specializzata nel caregiving professionale e convenzionata con le migliori strutture sanitarie italiane.

Si tratta di un servizio personalizzato, senza nessun tipo di vincolo o l’obbligo di sottoscrivere piani e abbonamenti fissi, con la possibilità di richiedere assistenza individuale in modo flessibile e su misura, in linea con le proprie esigenze.

Inoltre, è possibile prenotare online il trasporto del disabile effettuato con il supporto di un caregiver qualificato, un operatore di fiducia unico e ricorrente con il quale instaurare un rapporto sociale basato sull’empatia e il rispetto. 

Tutto il servizio viene sempre tracciato, per garantire i migliori standard di sicurezza, in più vengono rispettate tutte le norme sulla prevenzione contro il Covid-19, adottando le linee guida fornite dall’OMS, dal Ministero della Salute e dagli enti locali.

Un servizio di caregiving per l’accompagnamento e il trasporto dei disabili consente di prenotare la prestazione desiderata, personalmente o da parte di un parente, stabilendo l’orario e la data a seconda delle proprie necessità. 

Dopodiché, è possibile visualizzare il preventivo online, per usufruire di costi trasparenti e spese chiare fin dall’inizio. Al momento concordato, l’operatore di fiducia accompagna l’utente presso la destinazione, offrendo tutto il supporto necessario, utilizzando il proprio mezzo privato oppure il veicolo del disabile.

Altrimenti è anche possibile richiedere il noleggio di un mezzo attrezzato, ad esempio dotato di pedana, con la sicurezza e il sostegno dell’operatore qualificato al proprio fianco durante tutto il tragitto

In questo modo, è possibile realizzare tutti gli impegni senza rinunce o rischi per la propria incolumità, come recarsi a una visita medica, fare il vaccino, sbrigare delle pratiche burocratiche, oppure raggiungere la meta delle vacanze o l’abitazione di un amico o un parente.

Trasporto per disabili: quali sono i vantaggi per le persone fragili?

L’ausilio di un servizio di qualità per il trasporto e l’accompagnamento dei disabili assicura numerosi vantaggi. Uno degli aspetti principali è la possibilità di ritrovare autonomia, per evitare che le barriere architettoniche, la solitudine o semplicemente la paura di spostarsi da soli costringano a rimanere in casa. 

Limitare le uscite significa rinunciare a vivere una vita completa, con ricadute negative sulla salute fisica e il benessere psicologico, con il rischio di sviluppare condizioni di depressione e ansia.

Allo stesso tempo, è possibile essere più indipendenti, rivolgendosi al servizio di caregiving per richiedere l’assistenza del proprio operatore di fiducia, organizzando uno spostamento personalizzato, sicuro e gradevole dal punto di vista umano. 

Inoltre, è possibile prendersi maggiore cura di se stessi, per non saltare le visite medico-sanitarie o le sedute di riabilitazione fisioterapica. Si tratta di un approccio più inclusivo nei confronti della disabilità, per usufruire di un supporto utile nella gestione di ogni attività quotidiana.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Tragedia in provincia di Vicenza, Alessandra Zorzin una giovane mamma di 21 anni, è stata uccisa nella sua abitazione

Tragedia in provincia di Vicenza, Alessandra Zorzin una giovane mamma di 21 anni, è stata uccisa nella sua abitazione

Dramma a Caltanissetta, bambina di 8 anni in ospedale dopo aver ingerito cocaina

Dramma a Caltanissetta, bambina di 8 anni in ospedale dopo aver ingerito cocaina

19enne muore per tumore: il medico aveva detto che era solo ansia

19enne muore per tumore: il medico aveva detto che era solo ansia

L'ultimo saluto a Chiara Ugolini e il movente del suo omicidio

L'ultimo saluto a Chiara Ugolini e il movente del suo omicidio

La nota attrice Tanya Fear è scomparsa: l'appello della famiglia

La nota attrice Tanya Fear è scomparsa: l'appello della famiglia

Olesya Rostova: la trasmissione russa ha rintracciato la donna nomade

Olesya Rostova: la trasmissione russa ha rintracciato la donna nomade

Martina Luoni non ce l'ha fatta: addio alla ragazza testimonial contro il Covid-19

Martina Luoni non ce l'ha fatta: addio alla ragazza testimonial contro il Covid-19